Crea sito

Pasta al vino per torte salate Bimby e tradizionale

La pasta al vino è un’ottima sostituta della pasta sfoglia o pasta briseè per realizzare le vostre torte salate preferite ma anche rustici e tartellette di ogni formato e con qualsiasi ripieno. La pasta al vino è facilissima e veloce da preparare; per semplificarvi l’esecuzione inserisco entrambi i metodi d’impasto sia con il robot da cucina Bimby che il metodo tradizionale a mano. La pasta al vino inoltre è priva di ogni grasso animale; alla farina prevista nella ricetta sono aggiunti solo dell’ottimo olio extravergine d’oliva e vino bianco secco. Se ne preparate in quantità potrete stenderla in maniera parziale con il mattarello, avvolgerla in carta da forno e congelarla, si mantiene qualche mese in freezer. Detto questo direi di passare a elencare sia gli ingredienti che i due procedimenti per preparare la pasta al vino per torte salate Bimby e tradizionale.

Pasta al vino per torte salate Bimby e tradizionale

 

Pasta al vino per torte salate Bimby e tradizionale

Ingredienti 

Consiglio: Le dosi elencate sono ideali per uno stampo di 26 cm e per realizzare una torta salata farcita senza alcun decoro. Se invece preferite coprire il ripieno è bene che impastiate doppia dose, per avere pasta al vino sufficiente per foderare sia la teglia che sigillare all’interno il ripieno desiderato.

  • 300 g di farina 0
  • 100 g di vino bianco secco
  • 80 g di olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicone di sale fine
  • poca farina per la spianatoia

 Procedimento con il Bimby

Versate nel boccale sia l’olio che il vino, emulsionate 10 secondi a veloc. 4. Apprite il coperchio e aggiungete la farina con il sale, impastate 1 minuto a boccale chiuso modalità spiga. Trasferite l’impasto ottenuto sulla spianatoia leggermente infarinata e formate il classico panetto, l’impasto è pronto da avvolgere con la pellicola e porlo a riposo per 30 minuti in frigo prima dell’utilizzo.

 Procedimento tradizionale a mano

In una ciotola che sia provvista di sigillo versate l’olio e il vino bianco, sigillate e scuotete per qualche minuto gli ingredienti fino ad averli emulsionati perfettamente.

In una ciotola capiente setacciate la farina con il sale, iniziate ad aggiungere il miscuglio di olio e vino in maniera graduale impastando e intridendo la farina circostante.Trasferite l’impasto ottenuto sulla spianatoia leggermente infarinata e formate velocemente un panetto, poi avvolgetelo nella pellicola e ponetelo a riposo in frigo per almeno 30 minuti prima dell’utilizzo.

Pasta al vino per torte salate Bimby e tradizionale

Altre ricette correlate: RICETTE DI BASE SALATE

 

6 Risposte a “Pasta al vino per torte salate Bimby e tradizionale”

  1. Io da quando l’ho scoperta la faccio sempre…ed è davvero buona per le torte salate!!! Unica variante che faccio, io la utilizzo subito. Non la metto mai in frigo a riposare. Cosa cambia con il riposo? Grazieee

  2. Ciao Silvana ma questa pasta si puo’ adoperare anche per dei salatini come una qualsiasi sfoglia?
    Una bella idea al posto della pasta sfoglia giusto?
    ma va tirata con il mattarello, si riesce a tirarla abbastanza fina? grazie comunque Silvana la provero’ di sicuro per le prossime festivita’ a proposito tanti auguri di buone feste.
    Cinzia ciao

    1. Cinzia non è proprio come la pasta sfoglia, con il fatto che non contiene burro è differente dalle altre paste. Si col mattarello si tira che è una bellezza non è troppo elastica dopo il riposo in frigo. Crea qualcosa di tuo gradimento Cinzia e fammi sapere se ti è piaciuta..io ho fatto una torta rustica con il radicchio e mi è piaciuta un sacco. Tanti auguri anche a te e a famiglia ciaooo

  3. Questa preparazione e quelle degli ultimi giorni, sono davvero ottime e interessanti, tanto per … cambiare! Ma, del resto, non per niente sono targate Silvana. Grazie cara amica e un caloroso augurio di buon Natale a te e i tuoi tutti più un fraterno abbraccio.
    Fratello Teo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.