Crea sito

Pane al mais con semola profumato alle erbe

Pane al mais con semola profumato alle erbe

Avete mai assaggiato il pane con la farina di mais? Io amo questo tipo di pane così croccante e rustico che ben si accompagna ad ogni pietanza o spuntino che sia. Se non lo avete mai assaggiato è giunto il momento di farlo passando ai fatti con questa facilissima ricetta con la quale possiamo rimediare alla grande. Per impastare mi sono avvalsa dell’aiuto della macchina del pane, per rendere più rapido il procedimento ma naturalmente l’impasto eseguito a mano è sempre ottimale, in modo particolare per chi ama impastare e rilassarsi. Niente farine raffinate nei panini al mais e semola ho aggiunto però, prima della cottura, oltre alla spennellata di olio extravergine una spizzicata di erbe aromatiche tritate quali: salvia, timo e rosmarino per rendere più profumato il pane. Gustare il pane di mais con semola alle erbe con formaggi freschi o stagionati è una goduria; seguite il mio consiglio… assaggiatelo non lo lascerete più.

Pane al mais con semola

Pane al mais con semola profumato alle erbe

Ingredienti

  • 300 g di farina di mais (quella per la polenta)
  • 300 g di semola rimacinata di grano duro
  • 35 g di lievito pasta madre essiccato oppure 12,5 g di lievito di birra fresco
  • 300 g di acqua tiepida
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 20 g di sale fino
  • rosmarino e salvia tritati fini

Procedimento

Impasto con la macchina del pane

In una ciotola mescolate le due farine: di mais e di semola con il lievito madre essiccato, se utilizzate invece il lievito di birra fresco o disidratato è bene scioglierlo in 100 ml di acqua prevista e sottratta agli ingredienti.

Nel cestello della macchina del pane versate l’acqua con l’olio, (eventualmente anche il lievito sciolto in acqua) poi aggiungete le farine all’interno delle quali aggiungerete il sale.

Programmate e attivate il procedimento impasto + lievitazione della durata di 1 ora e mezza.

Impasto a mano

Sulla spianatoia mescolate le farine con il lievito madre essiccato (se utilizzate invece il lievito di birra fresco o disidratato è bene scioglierlo in 100 ml di acqua prevista e sottratta agli ingredienti).

Fate la classica fontana con il buco al centro, versatevi l’olio e poca acqua poi con l’aiuto di una forchetta iniziate ad intridere e aggiungere la farina circostante aggiungendo a filo anche l’acqua prevista.

Procedete ad impastare con le mani tirando sulla spianatoia e riavvolgendo l’impasto fino ad avere un panetto morbido ed elastico. Se fosse troppo asciutto (e questo dipende dalla qualità delle farine utilizzate) aggiungete acqua ma pochissima alla volta.

Ponete a lievitare in una ciotola leggermente infarinata e sigillata con pellicola fino ad avere il raddoppio della massa (in forno spento è l’ideale).

Procedimento per i panini

La forma che ho preferito dare al pane di mais sono panini monoporzione ma se volete potete creare pagnottelle o tutte le forme che desiderate.

Mentre l’impasto raddoppia tritate finemente le erbe aromatiche e tenetele da parte.

Raggiunta la lievitazione ottimale trasferite l’impasto del pane di mais sulla spianatoia spolverizzata di semola, tagliatelo a porzioni poi date la forma che preferite sistemando ogni panino, nel mio caso, in due teglie foderate con carta da forno.

Ponete a lievitare ancora per almeno 2 ore in forno spento.

Togliete le teglie e accendete il forno a 200° in modalità statica. ponete sul fuoco un pentolino con acqua e portatela al bollore.

Spennellate su ogni panino l’olio evo e spizzicate le erbe; ponete sulla base del forno l’acqua bollente e poi infornate la prima teglia (a temperatura raggiunta del forno) e lasciate cuocere il pane per almeno 20′, quando risulterà leggermente dorato sfornatelo e lasciatelo raffreddare su gratelle e proseguirete la cottura con la teglia seguente.

Servite in tavola il pane al mais con semola alle erbe aromatiche, assaggiatelo con la pietanza preferita.

Pane al mais con semola
Pane al mais con semola

Iscriviti alla mia Newsletter Seguimi anche su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.