Ossibuchi di tacchino con pomodoro e piselli

Preparare gli ossibuchi di tacchino con pomodoro e piselli è molto facile; infatti la ricetta che vi propongo è la classica preparazione di casa mia, la stessa della nonna. Gli ossibuchi si ricavano dalle cosce del tacchino, perciò elimino la pelle che li circonda e, per tenere ferma la carne, li lego in orizzontale con dello spago da cucina. Le verdure con i piselli rendono gli ossibuchi un secondo di carne molto gustoso, la salsa con pomodoro e piselli diventa infatti cremosa in cottura avvolgendo con sapore la carne e permettendo in questo modo la formidabile “scarpetta”. In tal modo avrete dunque un secondo piatto e un contorno pronti contemporaneamente, senza fatica e di certo con grande successo.

Ossibuchi di tacchino con pomodoro e piselli

Ossibuchi di tacchino con pomodoro e piselli

Ingredienti per 4 persone

  • 4 ossibuchi di tacchino
  • 2 cipollotti
  • 150 g. di piselli surgelati o cotti a vapore
  • 10 pomodorini a pezzettoni
  • 150 g. di verdure da soffritto (sedano carote e cipolle) tritate
  • poca farina
  • 5 cucchiai di olio extravergine
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 40 g di burro
  • 200 ml. di brodo di carne o vegetale
  • sale e pepe

Procedimento

Con un coltellino affilato eliminate la pelle agli ossibuchi, legateli in orizzontale fermando bene la carne (come si fa con i filetti) utilizzando dello spago da cucina poi infarinateli leggermente. In una padella capiente scaldate l’olio e lasciate soffriggere le verdure tritate insieme ai cipollotti affettati finemente (anche la parte tenera verde).

A parte in un’altra padella fate fondere il burro con l’olio e fate rosolare gli ossibuchi da entrambi i lati poi sfumate con il vino. Aggiungete gli ossibuchi in padella alle verdure con il loro sughetto e fateli insaporire per qualche minuto, unite i piselli e i pomodorini. lasciare insaporire.

Dopo qualche minuto salate e pepate e per ultimo il brodo caldo, chiudete col coperchio la padella e lasciate cuocere per 40 minuti circa girando di tanto in tanto la carne.

A cottura, eliminate il coperchio e lasciate restringere il sugo a fuoco vivace affinchè risulti ristretto e cremoso q/b.

Servite gli ossibuchi di tacchino con pomodoro e piselli ben caldi. Buon appetito!

Ossibuchi di tacchino con pomodoro e piselli
Ossibuchi di tacchino con pomodoro e piselli

Altre ricette correlate potrai trovarle su questa pagina di raccolta: SECONDI DI CARNE

e clicchi MI PIACE alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette e aggiungerai valore al mio lavoro!

Precedente Torta di rose ricetta con crema uvetta e gocce di cioccolato Successivo Polpette di cavolfiore salame e patate

10 commenti su “Ossibuchi di tacchino con pomodoro e piselli

    • silvanaincucina il said:

      Tutto aumenta in modo pauroso..io compro nelle offerte speciali e ti ditò che i tagli di tacchino, cosce anche ecc..offrono mille modi succolenti da cucinarle….a poca spesa…conta anche questo no????

Lascia un commento