Crea sito

Lasagne verdi e gialle gratinate

Le lasagne verdi e gialle gratinate oltre che buonissime creano un effetto cromatico invitante e appetitoso. Gli strati di sfoglia all’uovo gialla si alternano a quelli di sfoglia verde agli spinaci racchiudendo un gustoso ragù cotto a regola d’arte e una soffice besciamella il tutto ulteriormente insaporito dal parmigiano. Potrete preparare in casa sia la pasta fresca gialla che quella verde oppure per velocizzare acquistate le sfoglie già pronte nei due colori pronte da cuocere in teglia. Un consiglio spassionato:pr eparate da voi la besciamella è davvero più buona e genuina di quella acquistata già pronta, si impiega poco tempo e volendo, potrete anche prepararla più leggera o addirittura light per ottenere le lasagne verdi e gialle gratinate più leggere.

lasagne verdi e gialle gratinate
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni9
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta verde agli spinaci

  • 200 gfarina 00
  • 200 gfarina 0
  • 3 uova medie
  • 130 gspinaci lessati e tritati
  • 1/2 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • q.b.farina per la spianatoia

Per la pasta all’uovo tradizionale

  • 150 gfarina 00
  • 150 gfarina 0
  • 3uova medie
  • 1/2 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • q.b.farina per la spianatoia

Altri ingredienti

  • 700 gRagù di carne
  • 750 mlbesciamella
  • 150 gparmigiano grattugiato
  • 40 gburro

Preparazione

  1. Dopo avere eliminato dagli spinaci i gambi, sciacquateli bene alcune volte in acqua fresca poi lessateli in una padella per qualche minuto solo con l’acqua rimasta sulle foglie mescolandoli spesso con un forchettone di legno aggiungendo un pizzico di sale fino. Scolateli e lasciateli raffreddare in un colapasta. Strizzate gli spinaci con le mani eliminando più acqua possibile oppure utilizzando una tela a trama tipo garza. Ottenuti gli spinaci ben asciutti tagliateli fini a coltello. Sulla spianatoia o in una ciotola capiente setacciate le farine poi create un incavo al centro. Aggiungete gli spinaci, le uova e l’olio. Con una forchetta iniziate a sbattere le uova raccogliendo la farina circostante e gli spinaci. Ottenuto un impasto grezzo trasferitelo sulla spianatoia infarinata e lavoratelo a piene mani fino ad avere un panetto elastico. A questo punto dopo il consueto riposo in un sacchetto ben chiuso, l’impasto è pronto a essere tirato con il mattarello in sfoglia sottile q/b oppure utilizzando la sfogliatrice.

  2. Setacciate le farine sulla spianatoia a fontana e formate una cavità al centro. Sgusciatevi le uova e aggiungete l’olio poi con l’aiuto di una forchetta sbattete le uova e olio incamerando a mano a mano la farina circostante partendo dal centro, quindi lavorate con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto. Ottenuto il classico panetto trasferitelo in un sacchetto da freezer e lasciate riposare l’impasto per almeno 30 minuti. Tirate una porzione di pasta all’uovo per volta con il mattarello o con la sfogliatrice.

  3. Per preparare il gustoso ragù di carne alla romagnola seguite questa mia ricetta oppure utilizzate la vostra ricetta abituale di famiglia.

  4. Anche per la besciamella classica vi suggerisco la mia ricetta abituale; in alternativa per avere una lasagna più light vi consiglio la besciamella vegetale ma anche la besciamella senza burro e latte.

  5. lasagne verdi e gialle gratinate

    Tirate con il mattarello o la macchina sfogliatrice le due qualità di pasta fresca (verde e gialla) e tagliate la pasta in rettangoli più o meno uguali.

    Sbollentate la pasta verde e gialla (pochi rettangoli per volta) in acqua bollente salata per pochi minuti. Trasferite ogni sfoglia in una ciotola con acqua fredda (per bloccarne la cottura) e infine sistemate le sfoglie precotte su teli di cucina ad asciugare tamponandoli con cura.

  6. lasagne verdi e gialle gratinate

    Assembliamo le lasagne

    Ungete con un pò di burro una pirofila rettangolare in porcellana da forno o in pirex a piacere, velate il fondo con qualche cucchiaiata di besciamella e iniziate a stratificare aggiungendo sfoglie gialle fino a coprirne il fondo, aggiungete qualche cucchiaiata di ragù poi unite anche la besciamella e spargete il parmigiano. Altro strato ma con le sfoglie verdi, ragù, besciamella e parmigiano e così via fino a fare 6 strati. Terminate con besciamella, ragù e abbondante parmigiano.

    Accendete il forno in modalità statico a 200°, con i rebbi di una forchetta praticate dei fori su tutta la superficie della lasagna pronta alla cottura, serviranno a far uscire il vapore formatosi all’interno degli ingredienti in cottura. Raggiunta la temperatura desiderata infornate la teglia per 45 minuti circa o fino a che si sarà formata una golosa crosticina in superficie. Buon appetito con le lasagne verdi e gialle gratinate!

Trucchi e consigli

Altre ricette di lasagne da non perdere (clicca sulle foto per andare alla ricetta)

Lasagne al forno ricetta alla romagnola

Lasagne con zucchine scamorza e pomodoro

Lasagne vegetariane con crema di zucchine

Seguimi sui Social

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK basta cliccare “mi piace” o lasciarmi un like, ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: PASTA RIPIENA E PASTA AL FORNO

Puoi iscriverti al mio GRUPPO su FACEBOOK Le Nonne in cucina ricette di casa

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.