Involtini di tacchino con speck e scamorza in padella

Semplici ma buonissimi gli involtini di tacchino con speck e scamorza in padella, sono una gustosa pietanza da servire in tavola sia a pranzo che a cena accompagnati dal contorno che preferite. Il petto di tacchino tagliato a fettine si presta in modo ottimale per questo piatto; anche dopo una lunga cottura la carne bianca e delicata resta sempre tenera. Per il ripieno ho scelto delle fettine di speck non troppo magre e scamorza bianca tagliata a fettine. La scamorza è uno dei formaggi che utilizzo spesso per questa pietanza, fila e fonde senza rilasciare liquidi in cottura come invece avviene con la mozzarella. La cottura semplicissima e anche veloce in padella, nasconde un segreto… la cremosità finale, per ottenerla è bastato aggiungere su ogni involtino qualche dadino di gorgonzola e poi lasciarla fondere solo al calore della pietanza, a fuoco spento e a coperchio chiuso per qualche minuto prima di servire in tavola. Ora vediamo insieme gli ingredienti e procedimento per preparare gli involtini di tacchino con speck e scamorza in padella.

Involtini di tacchino con speck e scamorza in padella
Involtini di tacchino con speck e scamorza in padella

 

Involtini di tacchino con speck e scamorza in padella

Ingredienti per 4 prs

Ho servito gli involtini di tacchino con speck e scamorza su fette di melanzane panate con albumi e pangrattato poi cotte con olio d’oliva e patate cotte nel latte alla rucola.

  • 8 fettine di petto di tacchino sottili più o meno uguali
  • 8 fettine di speck non troppo magro (conferisce morbidezza alla carne)
  • 8-12 fettine di scamorza bianca (se fossero piccole mettete 3-4 fettine per involtino)
  • 8 dadini non piccoli di gorgonzola o taleggio come preferite
  • poca farina
  • 30 g di burro
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 50 ml di brodo vegetale
  • una spruzzata abbondante di brandy oppure vino bianco secco
  • sale e pepe

Procedimento

Sul piano di lavoro stendete su carta da forno le fettine di tacchino, copritele con parte della carta e appiattitele leggermente. Su ogni fetta di carne mettete lo speck e le fettine di scamorza, arrotolate stretto e fermate con qualche stecchino ogni involtino.

Involtini di tacchino con speck e scamorza in padella Blog Profumi Sapori & Fantasia

Infarinateli leggermente poi passateli in padella nel burro già fuso nell’olio caldo a rosolare, avendo cura di girarli da ogni parte.

Involtini di tacchino con speck e scamorza in padella Blog Profumi Sapori & Fantasia

Sfumate con il brandy o vino bianco secco, e aggiungete il brodo caldo, salate e pepate e infine chiudete parzialmente la padella con il coperchio, lasciando cuocere gli involtini a fiamma bassa dal bollore, per circa 15′ avendo cura di girarli  di tanto in tanto per una cottura uniforme.

A cottura ultimata fate restringere quanto basta il fondo di cottura spegnete la fiamma e aggiungete su ogni involtino il gorgonzola o il formaggio scelto, poi chiudete il coperchio per almeno 10′.

Involtini di tacchino con speck e scamorza in padella Blog Profumi Sapori & Fantasia

Se volete rendere gustosa la preparazione servite gli involtini di tacchino con speck e scamorza in padella su fette di melanzane panate solo con albumi e pangrattato poi cotte in padella insieme a patate cotte nel latte alla rucola, si leccheranno i baffi!

Involtini di tacchino con speck e scamorza in padella Blog Profumi Sapori & Fantasia

Altre ricette correlate:SECONDI DI CARNE

 

Precedente Torta di ricotta con mele e nocciole Successivo Parmigiana bianca di zucchine senza besciamella

6 commenti su “Involtini di tacchino con speck e scamorza in padella

  1. Carla il said:

    Ciao Silvana, volevo svelarti il trucco che uso per ottenere una perfetta farina di mandorle o nocciole: le dispongo su un vassoio e le metto nel congelatore per 5/10 minuti, poi le frullo. In questo modo non si surriscaldano e l’aggiunta di zucchero è facoltativa. Naturalmente vanno prima spellate e asciugate in padella. Ti seguo sempre.

  2. Buon giorno!
    Mi trovo in Spagna e no trovo la scamorza.
    Tu sai como posso cambiare la scamorza con un formaggio que si puó trovare in Spagna?

    Grazie
    Saluti dalla Spagna

    • silvanaincucina il said:

      Pino basta che sia un formaggio che fila e fonde in cottura, tu chiedilo con queste caratteristiche, il nome non lo so dei formaggi locali.Oppure delle sottilette di formaggio quelle da toast..ciao Pino

Lascia un commento