Crea sito

Crostata di pasta sfoglia con savoiardi

Crostata di pasta sfoglia con savoiardi

E’ facilissima da preparare e buona da morire; vi presento la crostata di pasta sfoglia con savoiardi e marmellata… da leccarsi le dita per davvero. Inoltre è veloce da preparare; sono sicura che vi verrà in aiuto in tante occasioni, per esempio quando dovrete servire un dolce all’ultimo minuto, oppure quando ricevete un invito a pranzo o a cena sentendovi dire che contano su di voi per il dolce. Io, a tal proposito, l’ho sperimentata ed è stra piaciuta, credo proprio che dovrò ripetere la crostata di pasta sfoglia molto spesso. Servono pochi ingredienti per il procedimento: pasta sfoglia, savoiardi, liquore a piacere (io Alchermes), granella di nocciole e marmellata di amarene. Potrete comunque scegliere un altro liquore come ad esempio un liquore al caffè o al cioccolato e scegliere la marmellata più adatta, ad esempio quella alle fragole. L’importante è che crei contrasto all’interno della crostata come colore e profumo, sarà il vostro successo, come lo è stato per me: ne sono certa!

Crostata di pasta sfoglia con savoiardi

Crostata di pasta sfoglia con savoiardi

Ingredienti  per 8-10 persone

(ideali per una teglia rettangolare di 30 x 25 cm oppure una tortiera tonda a cerniera di 26 cm)

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare (ottima anche la versione della pasta sfoglia con ricotta)
  • 16 biscotti savoiardi per riempire il fondo della crostata (in base alla misura della teglia)
  • 3 bicchierini di liquore Alchermes diluito con mezza dose di latte o acqua
  • 250 g di marmellata di amarene
  • 60 g di granella di nocciole

Procedimento

Preparate la pasta sfoglia oppure acquistate due rotoli già pronta, eliminate la carte e tenete la pasta sfoglia per qualche minuto a temperatura ambiente.

Accendete il forno in modalità statica a 220°.

Diluite l’Alchermes con il latte, stendete in una teglia, la pasta sfoglia tenedola alta ai bordi (servirà da ribattere sul ripieno anzichè aggiungere cordoncino o altro per decoro)

Bucherellate il fondo della sfoglia nella teglia e iniziate a sistemare i savoiardi leggermente imbevuti nel liquore diluito come fare il tiramisu per intenderci, ricoprendo tutto il fondo.

Spalmateci la confettura senza esagerare, spolverizzate con la granella di nocciole insieme a qualche savoiardo sbriciolato.

Dall’altra pasta sfoglia ricavate le strisce da porre a decoro in superficie, io non amo molto spennellare la sfoglia con il tuorlo dell’uovo, anche perchè a cottura ultimata resta comunque dorata e invitante.

A questo punto dopo avere sistemato l’incrocio in superficie, ribattete il bordo di pasta sfoglia e potete decorare con i rebbi di una forchetta o sforbiciarlo a piacere.

Infornate per circa 20-25 minuti nel ripiano centrale, (il tempo è sempre indicativo fermo restando che la funzionalità di ogni forno è diversa l’uno dall’altro).

A cottura ultimata la crostata di pasta sfoglia con savoiardi risulterà gonfia e dorata sfornatela e lasciatela raffreddare, poi trasferitela sul piatto da dolci ed è pronta da gustare.

2 Risposte a “Crostata di pasta sfoglia con savoiardi”

  1. Una ricetta strepitosa Silvana! Voglio rifarla subito. Solo savoiardi o è possibile anche coi Pavesini?
    Bravissima. A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.