Crea sito

Crostata al risolatte

La crostata al risolatte è un dolce delizioso e semplice, in questa ricetta due delle preparazioni casalinghe più conosciute ed amate si incontrano per creare una torta dal gusto unico: la pasta frolla e il risolatte.
La crostata al risolatte, infatti, altro non è che un involucro croccante di frolla che racchiude una farcitura saporita e morbida aromatizzata con la scorza di arancia (a piacere), la vaniglia e la cannella.
Il risultato è una torta profumata, ideale da gustare per concedersi un break sfizioso oppure da offrire ai bambini per una merenda sana e nutriente ma soprattutto golosa, li conquisterete al primo morso!

Crostata di risolatte
  • Preparazione: 30 + riposo 120 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 500 g farina 0
  • 100 g burro (a dadini)
  • 150 g zucchero semolato
  • 2 uova medie
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 1 tazza da caffè latte

Per il ripieno

  • 500 ml Latte intero
  • 16 g Latte condensato
  • 100 g riso da minestre
  • 50 g zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino essenza di vaniglia
  • 30 g granella di mandorle
  • q.b. scorza di arancia

Altri ingredienti

  • q.b. burro fuso per la tortiera
  • q.b. farina per la spianatoia
  • q.b. latte per spennellare la frolla
  • q.b. zucchero a velo per decorare

Preparazione

  1. Crostata al risolatte

    Per iniziare a realizzare la crostata di risolatte è bene preparare il ripieno in modo che possa raffreddare.

    In una casseruola versate il latte e portatelo a bollore, aggiungete il riso, il latte condensato e l’essenza sempre mescolando a fiamma dolce, portate a cottura il riso. Poi quasi a fine cottura del riso aggiungete anche lo zucchero semolato.
    Lasciate raffreddare completamente il risolatte prima di utilizzarlo nella crostata come ripieno.

  2. La pasta frolla

    In una ciotola capiente setacciate la farina con il lievito, con la mano create una fossetta al centro e aggiungete lo zucchero, il burro morbido a dadini e le uova.

    Iniziate a mescolare alla farina gli ingredienti utilizzando velocemente le dita e aggiungendo a mano a mano il latte q/b (la quantità dipende dall’assorbimento della farina) deve rimanere un impasto morbido ma non troppo.

    Formate un panetto poi avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare almeno 30 minuti. (La pasta frolla potete prepararla anche il giorno prima in modo che i grassi contenuti si stabilizzano perfettamente)

  3. Crostata al risolatte

    Foderate con carta da forno uno stampo per crostate di 24-26 cm.

    Accendete il forno in modalità statica a 180°

    Sulla spianatoia leggermente infarinata dividete la pasta frolla in due parti di cui una più grande dell’altra per 1/4. (dovrà rivestire la tortiera)

    Con il mattarello e qualche spizzico di farina stendete la frolla a uno spessore di circa 4 mm e con l’aiuto del mattarello fate scivolare la frolla all’interno dello stampo premendo leggermente affinchè aderisca allo stampo.

    Mescolate al risolatte le mandorle in granella, la scorza di arancia e la vaniglia ( se il dolce non è destinato a bambini potete anche aromatizzare il ripieno con liquore a piacere). Versate il ripieno aromatizzato all’interno della crostata livellando con il dorso di un cucchiaio umido.

    Stendete anche l’altra parte di frolla; con i rebbi di una forchetta bucherellate la pasta poi fatela scivolare sul ripieno della crostata come fosse un coperchio pizzicando i bordi delle due frolle per sigillare.

    Infornate per circa 30 minuti, quando la crostata di risolatte risulterà dorata sfornatela e lasciatela raffreddare.

    Spolverate con zucchero a velo la crostata al risolatte e servitela…è divina!

Note

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK
basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: TORTE E CROSTATE

Seguimi su GOOGLE + e su PINTEREST

2 Risposte a “Crostata al risolatte”

  1. … non è la solita torta ripiena di crema o marmellata,ma di riso!!!!!!! A chi piacciano le torte di riso è una superba sorpresa……Grazie dell’idea, si avvicina l’ora della merenda…una fetta…così ghiotta…ho tutto in casa,mani al lavoro…..un salutoooooo

    1. Sono stra felice che ti piaccia Annamaria..credevo di avere fatto un colossale flop…invece beh sono proprio felice perchè anche a noi è piaciuta tantissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.