Crea sito

Crocchette di patate con salsa piccante

Calde tiepide o anche fredde le crocchette di patate sono sempre le benvenute. Croccanti fuori e morbide dentro le crocchette diventano  irresistibili servite nel vassoio degli  antipasti.  Le Crocchette di patate rientrano, usando un termine americano, nel “comfort food”, ossia il cibo che consola, la migliore espressione casalinga quotidiana, che fa quadrare la fantasia e il gusto con il bilancio. Spesso porto in tavola le crocchette di patate anche come contorno alle pietanze di carne o di pesce; sono ottime anche per arricchire spuntini o cene informali con salumi e formaggi sia teneri che stagionati. Realizzare le crocchette di patate è molto semplice; bastano pochi ingredienti per ottenere la ricetta base, ma anche una ricetta di riciclo, come nel mio caso, dove ho utilizzato le patate sono arrosto avanzate dalla cena. Accompagnate le crocchette di patate con una salsina piccante, ai peperoni per esempio della quale vi lascio la ricetta, sono super. Buon appetito con le crocchette di patate con salsa piccante

Crocchette di patate con salsa piccante

Crocchette di patate con salsa piccante

Ingredienti

  • 200 g di patate lessate oppure arrosto e avanzate
  • 200 g di  zucchine grattugiate e strizzate
  • 50 g. di scamorza affumicata sminuzzata
  • 100 g. di parmigiano grattugiato
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 150 g. di pangrattato
  • sale e pepe
  • 1 uovo intero + 1 albume, farina q/b e pangrattato per la panatura
  • olio di arachidi per friggere

Per la salsa ai peperoni

  • 1 peperone rosso piccolo
  • 1/2 cipolla rossa di tropea
  • 3 cucchiai di salsa di pomodoro densa
  • 4-5 foglie di basilico
  • qualche goccia di salsa tabasco (facoltativa)
  • sale e pepe q/b

Crocchette di patate con salsa piccanteProcedimento

Se non avete patate arrosto avanzate scegliete alcune patate fino a raggiungere il peso indicato negli ingredienti, lavatele poi lessatele in acqua fino a che saranno tenere. Sbucciatele o schiacciatele direttamente nell’attrezzo in una ciotola fino ad avere una purea, lasciate intiepidire.

Lavate e spuntate le zucchine poi grattugiatele con una grattugia a fori grossi, per eliminare più acqua possibile di vegetazione anzichè salarle e aspettare che la emettano procedete in questo modo: riempite il contenitore dello schiacciapatate poi premete con forza, vedrete colare l’acqua contenuta e avrete le zucchine asciutte pronte all’utilizzo. Aggiungetele alle patate.

Crocchette di patate con salsa piccante

Salate e pepate quanto basta i due ingredienti poi aggiungete il parmigiano, la scamorza sminuzzata, il tuorlo d’uovo e qualche cucchiaiata di pangrattato per rendere il composto corposo da modellare. Poi lasciatelo riposare per una mezz’ora circa coperto.

Crocchette di patate con salsa piccante

Nel frattempo preparate la salsa piccante: in un tritatutto sminuzzate finemente il peperone con la cipolla, scaldate l’olio previsto in una padella poi aggiungete le verdure lasciandole soffriggere per qualche minuto a fiamma dolce. Aggiungete la passata di pomodoro, il basilico, il tabasco e il pepe (regolatevi con il sale).

Portate al bollore poi abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per circa 20 minuti.

In un piatto versate la farina, in un altro piatto l’uovo battuto con la forchetta con sale e pepe e infine in un a ciotola abbondante pangrattato.

Prelevate impasto quanto basta dalla ciotola e lavoratelo fra i palmi delle mani fino ad ottenere la crocchetta, passatela prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato, così via fino ad ultimare gli ingredienti.

In una padella scaldate l’olio di arachidi e friggete le crocchette di patate fino ad averle dorate da ogni lato; a cottura ponetele su abbondanti fogli di carta da cucina e salatele leggermente, servite le crocchette di patate calde o fredde con la salsa piccante..sono troppo buone.

Iscriviti alla mia Newsletter Seguimi anche su Facebook

Crocchette di patate con salsa piccante
Crocchette di patate con salsa piccante

2 Risposte a “Crocchette di patate con salsa piccante”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.