Crea sito

Crepes al forno con gamberi e crescenza

Crepes al forno con gamberi e crescenza

Dopo avere realizzato le crepes o crespelle al pesto dovevo assolutamente farcirle e cuocere al forno, le prove preliminari per il pranzo di Natale. Il risultato è stato proprio niente male; temevo l’accostamento dei gamberi con la crescenza allo yogurt e invece il connubio dei sapori è davvero eccellente. Potete preparare le crepes anche qualche giorno prima in modo che già siano pronte per la cottura, basta che le riponiate ben sigillate nel congelatore e poi basterà estrarle il giorno prima lasciandole scongelare in frigo per poi passare direttamente in forno per la cottura prima di essere servite in tavola. Sono quindi, oltre che golosissime, anche molto comode perché non dovrete impazzire all’ultimo momento davanti ai fornelli. Direi di passare alla lista degli ingredienti e del procedimento per gustare le crepes al forno con gamberi e crescenza… buon appetito!

 Crepes al forno con gamberi e crescenza

Crepes al forno con gamberi e crescenza

Ingredienti per 6-8 persone

crepes-o-crespelle-al-pesto-piccola16 crepes o crespelle al pesto come da ricetta allegata

 

 

besciamella ricetta classica500 ml di besciamella come da ricetta allegata

 

 

Per il ripieno

  • 200 g di code di gamberi decongelate
  • 150 g di crescenza allo yogurt
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 30 g di burro
  • burro a dadini per la cottura
  • 1 cucchiaio di Brandy
  • 1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato fine
  • 4 fette di pane da toast frullato
  • 80 g di grana grattugiato o parmigiano
  • 3 rametti di timo (solo le foglioline)
  • sale e pepe bianco

Procedimento

Preparate le crepes e lasciatele raffreddare; per velocizzare potete anche prepararle il giorno prima, basterà tenerle impilate e leggermente imburrate fra l’una e l’altra e sigillate con della pellicola.

Preparate la besciamella nella maniera tradizionale oppure potete utilizzare la mia versione; lasciatela intiepidire sigillando il recipiente che la contiene con della pellicola affinchè non si formi la pellicina in superficie.

Saltate le code di gamberi in padella con il burro previsto (tenetene da parte alcuni dadini da utilizzare sulle crepes prima della cottura in forno) poi sfumate con il Brandy poi lasciatele intiepidire. Infine eliminate il guscio.

Spezzettate il pane da toast e, in una padella senza alcun condimento, lasciatelo tostare leggermente a fiamma dolce.

Tagliate a tocchetti i gamberi e versateli in un frullatore con il prezzemolo, il pane tostato, la crescenza, il tuorlo dell’uovo, il sale, il pepe e metà della quantità di grana. Frullate gli ingredienti fino ad ottenere un composto di giusta consistenza. Se fosse troppo morbido aggiungete ancora qualche cucchiaiata di grana o pane tostato.

Ungete leggermente la teglia per la cottura e velatene il fondo con qualche cucchiaiata di besciamella.

Se non volete preparare una teglia grande unica potete anche farne due da 8 crepes ciascuna.

Accendete il forno a 180 ° in modalità ventilato.

Spalmate su ogni crepes il ripieno utilizzando una spatola di silicone poi ripiegate i bordi all’interno e avvolgete la crepes a cannellone; ponetele a mano a mano nella teglia con la parte della chiusura verso il basso e così via fino ad ultimare gli ingredienti.

Irrorate le crepes con la besciamella avendo cura di farla colare anche fra una crepes e l’altra infine aggiungete la parte di grana tenuta da parte e qualche dadino di burro prima della cottura.

Infornate le crepes per circa 30 minuti, dovranno formare una appetitosa crosticina in superficie poi le crepes al forno con gamberi e crescenza sono pronte per essere servite in tavola.

Buon appetito!

Crepes al forno con gamberi e crescenza

 

4 Risposte a “Crepes al forno con gamberi e crescenza”

  1. Ciao Silvanaaaa!! Da quanto tempo…Ancora qualche giorno e poi il meritato riposo. Il periodo natalizio tra recite, “lavoretti” e attività didattiche non c’è tregua!! Buone queste crepes, e se utilizzassi i cannelloni già pronti potrei farcirli allo stesso modo??
    Ti abbraccio e, non si sa mai, ti faccio in anticipo gli auguri di Buone Feste.

    1. Ciao Marta è sempre un piacere rileggerti. Certo che puoi farcirli così ..un abbraccio e tanti auguri a te e a famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.