Crema di lenticchie con pastina

La crema di lenticchie con pastina è sicuramente un primo piatto sostanzioso e molto appetitoso, che si gusta volentieri soprattutto nelle fredde giornate invernali. Poi, verso fine anno, le lenticchie appaiono ovunque in quanto rientrano nel menu di Capodanno insieme al cotechino o allo zampone, la tradizione vuole che, mangiandole, portino fortuna per l’anno che verrà. Nei cesti ricevuti in regalo a Natale ne ho trovate ben tre confezioni: lessate con il beneamato cotechino ho poi deciso di cucinare le lenticchie creando questa squisita crema che ho reso più gustosa e densa aggiungendo la pastina all’uovo. Le lenticchie fanno molto bene all’organismo umano in quanto sono ricche di proteine vegetali, fibre, sali minerali tra cui il ferro, calcio e potassio e vitamine, quindi rappresentano un pieno di sostanze importanti per il nostro benessere. Per quanto riguarda la sola crema di lenticchie, ne ho preparata in abbondanza e, senza cucinarvi la pastina, l’ho lasciata raffreddare per poi congelarla in bottiglie di vetro o contenitori appositi, in modo tale da poterla gustare in altre occasioni, aggiungendo magari la pastina come la preparo io. Se volete prendere nota degli ingredienti, sarò ben felice di mostrarvi il facilissimo procedimento per servire in tavola la crema di lenticchie con pastina.

Crema di lenticchie con pastina

Crema di lenticchie con pastina

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g di pastina all’uovo  QUI la ricetta per realizzarla in meno di due minuti con il Bimby
  • 200 g di lenticchie
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un trito abbondante di sedano, cipolla e carote
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro
  • 1300 ml di acqua bollente
  • sale e pepe

Procedimento

In una casseruola scaldate l’olio e soffreggetevi le verdure tritate, aggiungete le lenticchie e mescolatele per farle insaporire per alcuni minuti dopodichè aggiungete l’acqua bollente, il rametto intero di rosmarino sciacquato, il concentrato con il sale e pepe.

Chiudete la casseruola con il coperchio e lasciate cuocere dal bollore a fiamma bassa per 1 ora e un quarto circa.

Eliminate il rosmarino e frullate con il minipimer fino ad avere un composto cremoso, se fosse troppo densa allugantela con poco brodo vegetale, riportatela al bollore e aggiungete la pastina fino alla cottura di quest’ultima.

Servite la crema di lenticchie con pastina calda aggiungendovi un filo d’olio extravergine d’oliva.

Altre ricette correlate in: Minestre zuppe e vellutate

Precedente Pastina fresca all'uovo pronta in due minuti con il Bimby Successivo Braciole di vitello in salsa con funghi

2 commenti su “Crema di lenticchie con pastina

  1. Teo il said:

    Ciao sorella Silvana, mia “Grande Cheffa” preferita. Ti ringrazio per le ottime preparazioni che mi invii sempre molto gentilmente e, anche se un po’ in ritardo, ti auguro un anno sereno e prospero soprattutto riguardo alla salute che è, sicuramente il primo “bene” senza il quale niente ha significato. Le preparazioni – mi rifiuto di chiamarle ricette – le tue preparazioni sono sempre molto interessanti e stimolanti anche se , talvolta, non ne condivido completamente il “modo” ; ma ciò dipende soltanto dal fatto che ciascuno di noi ha la propria personalità, i propri gusti e il proprio modo di vedere le cose. Spero di essermi spiegato e che ciò che ho detto non suoni come critica o appunto . Ti ringrazio ancora e ti saluto con un abbraccio virtuale.
    fratello maggiore teo.

    • silvanaincucina il said:

      Tranquillo Teo, mai critiche da parte tua anzi suggerimenti costruttivi. L’invio delle ricette purtroppo non dipende da me ma dal servizio Feeburner al quale mi sono iscritta anni fa emi dispiace se non è precisamente puntuale. Ti auguro tanta salute e serenità per questo anno bisestile appena nato. Un abbraccio!

Lascia un commento