Crea sito

Cotechino in crosta di pasta sfoglia

Il cotechino in crosta di pasta sfoglia è sicuramente un metodo appetitoso per fare apprezzare questo gustoso insaccato anche a chi non piace. E a casa mia nasi che si storcono alla vista del cotechino ce ne sono eh! Eppure stavolta con questa ricetta l’hanno gustato e si sono anche dovuti ricredere. Certo è che inserire il cotechino nel cuore della pasta sfoglia fasciato da spinaci e prosciutto cotto è stata un’ottima idea; non l’ho inventata io purtroppo questa ricetta, ma onori all’ideatore/trice, perchè ho fatto un figurone con questa pietanza. Credetemi è molto facile da preparare; io per l’occasione ho utilizzato 2 cotechini piccoli precotti ricevuti in regalo nei cesti natalizi e mi è bastato aggiungere pochi altri ingredienti e porterete in tavola il cotechino in crosta di pasta sfoglia davvero strepitoso!

Cotechino in crosta di pasta sfoglia  Blog Profumi Sapori & Fantasia

Ingredienti per : Cotechino in crosta di pasta sfoglia

  • 2 cotechini piccoli precotti oppure uno di medio-grande dimensione
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 150 g di spinaci  anche surgelati
  • 4 fette di prosciutto cotto (io l’ho scelto leggermente affumicato)
  • sale e pepe
  • 1 uovo medio
  • semi di papavero e di sesamo a piacere.

Procedimento

In una casseruola portate al bollore abbondante acqua poi tuffatevi  le buste sigillate che contengono i cotechini, lasciateli cuocere per circa 30 minuti o tempo indicato sulle confezioni a fiamma media. Trascorso il tempo estraete le confezioni, tagliatene un’estremità e sgocciolate tutto il liquido che contengono, ponete i cotechini su un vassoio, eliminate la pelle che li contengono e lasciateli raffreddare.

Nel frattempo pulite lavate e lessate in acqua bollente salata gli spinaci, se utilizzate gli spinaci surgelati basterà cuocerli per il tempo indicato sulla confezione. A cottura, scolate gli spinaci in un colapasta e lasciateli intiepidire, dopodichè strizzateli più volte fra le mani per eliminare l’ acqua trattenuta dalla cottura.

Sgusciate l’uovo e dividete il tuorlo dall’albume, sbattete quest’ultimo con una forchetta.

Accendete il forno a 190° in modalità ventilata.

Srotolate la pasta sfoglia sul piano di lavoro e lasciatela per 10′ a temperatura ambiente sulla carta di confezione, poi procedete in questo modo: stendete le fette di prosciutto cotto leggermente accavvallate sulla sfoglia, aggiungete gli spinaci ed infine i cotechini ponendoli in basso alla farcia, spennellate tutto il contorno della pasta sfoglia con l’albume (servirà a sigillare bene in cottura)

Con l’aiuto della carta sottostante iniziate ad arrotolare il tutto fino ad avere un cilindro compatto, arrotolate chiudendo anche le estremità, e con i rebbi della forchetta premete leggermente.

Aggiungete pochissima acqua al tuorlo dell’uovo mescolando, spennellate tutta la superficie compresi i lati  e spargete i semi a piacere.

Aiutandovi con la carta forno trasferite il cilindro di pasta sfoglia ripieno in una pirofila di misura e infornate per 30′ circa, (controllate la cottura perchè il tempo indicato dipende anche dal forno che si possiede).

Quando sarà dorato sfornate e lasciate intiepidire su una gratella, servite il cotechino in crosta di pasta sfoglia a fette con il contorno che preferite..e buon appetito!

Iscriviti alla mia Newsletter, riceverai gratuitamente le mie ricette nella tua posta. Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto!

Iscriviti alla mia NewsletterSeguimi anche su Facebook

10 Risposte a “Cotechino in crosta di pasta sfoglia”

  1. Credo che tu abbia ragione Silvana; preparato così, il cotechino dev’essere anche più buono del solito.
    Grazie per la ricetta.
    Buona giornata.
    Teo

  2. bellissimo, ogni anno mi propongo di prepararlo poi per un motivo o per l’altro desisto, però adesso lontano da cenoni e pranzi succulenti forse ci starebbe proprio bene, grazie e buona giornata

    1. Ci sta bene si Paola, ma stavolta mi sono procurata un cotechino fresco bello cicciotto dal mio macellaio e me lo cucino a parte prima di imprigionarlo nella pasta sfoglia!

  3. Spesso, per fare un pò bella figura con amici, ho preparato il polpettone in crosta di sfoglia. Non ho mai comprato e cucinato, però, il cotechino e tantomeno in crosta.
    Poichè in uno dei cesti ne ho trovato uno e molto piccolo, da 250 g (sembra più una salsiccia), appena mi sarò ripresa posso farlo, tanto il rotolo di pasta sfoglia in casa mia non manca mai…
    Baci e grazie per l’idea

    1. Ecco perchè Marta ne ho usati due, microscopici davvero i cotechini ma ti assicuro che cotti in questo modo sono ottimi. Il polpettone in crosta lo preparo spesso anch’io è ottimo!! Baci anche a te Martolina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.