Crea sito

Come cuocere e conservare la pasta fresca in anticipo

Come cuocere e conservare la pasta fresca in anticipo? Eccovi un trucco per velocizzare assemblando successivamente sia le lasagne o farcire i cannelloni. Un ottimo metodo che ci evita di ripetere questa noiosa operazione ogni qualvolta si voglia preparare velocemente la pasta al forno. Anche se al super si trova la pasta sfoglia velo subito in teglia, io preferisco prepararla fresca in casa in modo particolare quando mi trovo parecchie uova da utilizzare per poi seguire questo metodo che trovo sia furbo e fattibile. Fatto questo, quando si avrà voglia di preparare una teglia di lasagne o cannelloni, basterà soltanto scongelare la pasta all’uovo in frigo lentamente almeno dal giorno prima per poi passare direttamente a stratificare lasagne o a farcire e preparare cannelloni, nidi di rondine e tanto altro. Vediamo insieme come cuocere e conservare la pasta fresca in anticipo.

Come cuocere e conservare la pasta fresca in anticipo

 

Come cuocere e conservare la pasta fresca in anticipo

Io faccio cosi: preparo la quantità di pasta sia gialla che verde agli spinaci, dopo il riposo consueto la tiro in sfoglie con con la macchina sfogliatrice. Il tocco finale per renderla meno “liscia” consiste nel passarci sopra velocemente  il mattarello, (non ha la stessa rugosità di come la si tira completamente col mattarello) ma è un’ottima soluzione.

Taglio la pasta in rettangoli più o meno uguali o della misura della teglia che utilizzerò per la cottura e lascio asciugare la pasta stesa su dei teli per 30′ circa. Intanto porto a bollore abbondante acqua con sale e olio e sbollento per 2′ i rettangoli di pasta, li immergo velocemente in una ciotola con acqua fredda (per fermare la cottura) e li stendo su teli ad asciugare.

Come cuocere e conservare la pasta fresca in anticipo

Come cuocere e conservare la pasta fresca in anticipo

Infine quando la pasta è asciutta stendo sul tavolo un foglio di carta-forno (senza tagliarlo) lasciando il rotolo alla mia destra, posiziono 2 rettangoli,copro con la carta piegandola un po’ da destra a sinistra , riposiziono altri 2 rettangoli e viceversa da sinistra a destra, fino ad avere un pacchetto di pasta a strati con la carta, ben separati. (I pacchetti li faccio da 12-14 rettangoli di pasta da scongelare per ogni preparazione, ma è facoltativo il numero dei rettangoli in base all’utilizzo).

A questo punto arrotolo il pacchetto (con delicatezza) e avvolgo in carta d’alluminio, ben chiuso e metto nel congelatore.

Come cuocere e conservare la pasta fresca in anticipo

Quando poi scongelo il pacchetto di pasta,  la tolgo dal freezer la sera prima e lascio in frigo fino all’utilizzo, mi ritrovo così la pasta pronta e velocizzo a stratificare per le lasagne o da farcire per i cannelloni.

Un’ottima soluzione vero?

10 Risposte a “Come cuocere e conservare la pasta fresca in anticipo”

  1. congelare la pasta mi mancava proprio…… ottima idea, la metterò in pratica quanto prima..
    Toglimi una curiosità mi sembra di averti incontrata ad una convention del bimby anni fa quando ero una presentatrice.
    In quella occasione rimasi colpita dal fatto che tu non volessi dare una ricetta di una torta fatta dalla tua nonna……… mi sbaglio?
    Comunque sei molto brava complimenti!!!!!!!!!!!!!

    1. Non credo Maristella, mai partecipato a Convention del Bimby, ma ci siamo conosciute qui… 😀 buon fine settimana carissima!

  2. ciao Silvana 🙂
    anche io uso le stesse quantità di ingredienti per fare la sfoglia ma il fatto di poterla pre-cuocere e poi congelare mi mancava proprio!! Ottima idea davvero.. ne farò buon uso appena farò la pasta in casa.. Gi adora le lasagne eheheh e così farei molto prima a preparargliele 😉
    grazie..un abbraccio

    1. Brava Francesca, si velocizza una sacco..e poi si sporcano pentole e ciotole una volta sola ahaha..ciao bella buon fine settimana!!! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.