Crea sito

Ciambella allo yogurt con limone

Ciambella allo yogurt con limone

Mangiare sano e leggero è una nuova regola che mi sono data per stare meglio non solo in salute ma anche per riuscire a perdere peso. Non è assolutamente facile; le insidie si nascondono in ogni dove e resistere sembra una missione impossibile. Mi accorgo però che diventa sempre più facile, giorno dopo giorno, soddisfare sia gli occhi che la gola con preparazioni semplici e anche facili da realizzare. A colazione, per esempio, mi è stata concessa una porzione non esagerata di ciambella a patto che sia priva di zucchero e di grassi come il burro. Navigando nel web ho trovato un mare di ricette e, fra tutte queste, ho creato la mia ciambella allo yogurt con limone quasi perfetta: senza zucchero semplicemente sostituito con il dolcificante Stevia in proporzione adeguata ma soprattutto indicato per la cottura in forno dei dolci. Poi, anzichè usare il burro, ho preferito aggiungere alla ciambella poco olio di semi e acqua. Lo yogurt in doppia dose al gusto di limone ha contribuito a rendere la ciambella sofficissima e profumata anche da succo e scorza di questo incredibile agrume. La prossima ciambella allo yogurt con limone che preparerò conterrà farina integrale..ma per questa ci rileggiamo prossimamente.

Ciambella allo yogurt con limone

Ciambella allo yogurt con limone

Ingredienti per uno stampo di 24 cm

Calorie della ciambella intera pronta da gustare 1.433

  • 250 g di farina 00
  • 2 uova intere medie
  • 250 g di yogurt al gusto limone oppure yogurt magro come ho utilizzato io
  • 40 g di dolcificante Stevia di marca Truvia (Eridania) oppure 100 g di zucchero semolato o di canna
  • 30 ml di olio di semi di girasoli
  • 30 ml di acqua naturale oppure frizzante
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale fino
  • succo e scorza grattugiata di mezzo limone oppure intero
  • carta da forno per lo stampo QUI il procedimento perfetto per rivestire la tortiera senza pieghe  oppure burro + farina come preferite

Procedimento

Accendete il forno a 170° in modalità statico, rivestite la tortiera con carta forno come da indicazioni oppure imburratela e infarinatela come di consueto.

100_04261

La foto è puramente indicativa, se volete trasformarlo, così rivestito, in uno stampo da ciambella basterà posizionarvi al centro un bicchiere o una coppetta ricoperta con carta stagnola (per sopportare il calore della cottura) oppure ancora meglio spennellato con burro fuso e rivestito con carta da forno..ed ecco fatto lo stampo da ciambelle.

Separate gli albumi dai tuorli e montate i primi a neve ben ferma con il pizzico di sale.

In una ciotola versate lo yogurt non freddo di frigo con i tuorli, il dolcificante (o lo zucchero) e frullate con le fruste elettriche per qualche minuto, aggiungete il succo e la scorza di limone, la farina setacciata al lievito e l’olio mescolato all’acqua, frullate ancora fino ad ottenere un composto morbido.

Aggiungete al composto gli albumi montati a neve mescolandoli con una spatola dall’alto al basso, poi ottenuto un impasto denso e vellutato versatelo nello stampo e infornate per 35-40′.

Ciambella allo yogurt con limone

(Il tempo di cottura qui indicato differenzia da forno a forno) testate sempre la cottura con uno stecco infilzato nel cuore del dolce.

A cottura verificata sfornate la ciambella allo yogurt con limone e lasciatela intiepidire per 10′ infine trasferitela in una gratella affinchè raffreddi completamente.

Iscriviti alla mia Newsletter Seguimi anche su Facebook

Ciambella allo yogurt con limone
Ciambella allo yogurt con limone

8 Risposte a “Ciambella allo yogurt con limone”

  1. Buona sera Silvana,
    volevo dirle che oggi ho provato a fare la ciambella al limone
    ma purtroppo mi è venuta un pò pesante non soffice, l’unica
    differenza rispetto alla ricetta è che ho usato un dolcificante
    diverso dallo Stevia Truvia. Sarà questo il motivo? Grazie

    1. Buona sera Patrizia spesso succede che usando altri ingredienti il risultato sia un tantino differente alla fine. Il fatto della sofficità deriva anche dalla qualità della farina usata e comunque Patrizia utilizzando pochissimi grassi le torte alla fine restano un pò più consistenti. Ciao e a presto.

  2. Ma si tratta di una torta o di una ciambella?Testo e fotografie danno adito a una certa confusione. Foderare con cartaforno uno stampo da ciambella non è così semplice.Buona comunque!

    1. Umberto il dolce è una ciambella, la foto di come foderare lo stampo è puramente indicativa..meglio se aggiungo che all’interno e precisamente al centro dello stampo foderato è bene mettere un bicchiere unto oppure ricoperto da stagnola. Grazie

  3. This is very attention-grabbing, You are an excessively skilled blogger.
    I’ve joined your rss fed and lok forward to in quest of extra of
    your wonderful post. Also, I’ve shared your websiite in my social networks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.