Crea sito

Ciambella al latte veloce e soffice senza olio e burro

La mia proposta di oggi è… ciambella al latte veloce e soffice senza olio e burro, leggera e buonissima. Se il buongiorno si vede dal mattino, fare colazione con la ciambella al latte è la partenza ideale per grandi e piccoli di casa. S’inzuppa nel caffellatte  o nel the’ che è un piacere, e quasi sempre non ci si ferma alla prima fetta, si procede eccome..voi non ci crederete ma spesso devo  toglierla dalla tavola e anche in fretta, sennò dovrei rifarla ogni giorno. La ciambella al latte si presta anche ad essere glassata per renderla ancora più appetibile, magari con una glassa al cioccolato, e a quel punto diventa davvero irresistibile. Una ricetta anche veloce da preparare, in 15 minuti la ciambella è già in forno a cuocere e poi è pronta per essere gustata, lasciandola raffreddare…se riuscite a resistere alla tentazione di gustarla ancora calda…

Ciambella al latte veloce e soffice senza olio e burro Blog Profumi Sapori & Fantasia

Ciambella al latte veloce e soffice senza olio e burro

Ho utilizzato uno stampo da ciambella antiaderente di 24 cm 

Consiglio: per ottenere una ciambella ancora più soffice sbattete le uova da sole fino a raddoppiarne il volume, aggiungete lo zucchero gradatamente e senza smontare il composto aggiungete anche gli altri ingredienti. Poi procedete come da ricetta allegata.

Ingredienti

  • 330 g. di farina 00
  • 180 g. di zucchero semolato
  • 3 uova intere medie
  • 270 g. di latte intero
  • 1/2 bicchierino di Rum (facoltativo)
  • 1 bustina di lievito per torte
  • poco burro + farina per lo stampo (oppure carta da forno)

Come fare la ciambella al latte veloce e soffice senza olio e burro

Ciambella al latte veloce

Procedimento

Accendere il forno in modalità statica a 180° e imburrare e infarinare lo stampo da ciambella.

Nella ciotola dello sbattitore mettete le uova con lo zucchero e lasciatele montare a crema soffice con le fruste alla massima velocità, a parte setacciate la farina con il lievito, abbassate le fruste alla velocità minima e aggiungete farina + lievito a cucchiaiate alternando con il latte, infine unite il Rum, risulterà un composto morbido.

Versate l’impasto ottenuto nello stampo poi infornate a forno già caldo per 50′ nel ripiano più basso del forno, avendo cura di controllare la cottura, se dovesse colorire troppo coprite la ciambella al latte con carta stagnola.

A cottura ultimata controllate con uno stecchino nel cuore della ciambella, se uscirà asciutto sarà cotta a puntino.

Lasciate raffreddare la ciambella nello stampo per almeno 10′ poi sformatela su un piatto da portata e decoratela o glassatela a piacere, la ciambella al latte veloce e soffice senza olio e burro è prontissima per essere servita.

Ciambella al latte veloce e soffice senza olio e burro Blog Profumi Sapori & Fantasia

 Se clicchi MI PIACE alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette e aggiungerai valore al mio lavoro!

158 Risposte a “Ciambella al latte veloce e soffice senza olio e burro”

  1. Ciao, oggi ho fatto la tua ricetta facendo qualche modifica (yogurt da bere alla fragola al posto del latte, metà farina integrale e metà 00 e un pochino di cacao e ho diminuito la quantità di zucchero) e montando uova e zucchero insieme, è venuta alta, morbida e deliziosa. Per i commenti negativi avrei una spiegazione: cucinare i dolci non è come cucinare piatti salati, la pasticceria e le torte hanno regole ben precise da seguire, come una scienza. Se a qualcuno è venuta male sicuramente ha fatto degli errori e la tua ricetta non ne ha

    1. Grazieeeeeee ma tanti tanti Mara. Finalmente la mia rivincita….ne avevo bisogno nonostante siano passati anni dal primo esordio di questa fantastica ciambella.

  2. Buongiorno Silvana,
    ho seguito la ricetta passo passo, usando solo due uova e riducendo perciò ai 2/3 tutte le dosi.
    Le uniche varianti sono state:
    1) aroma limone invece del rum perché non ne avevo;
    2) aggiunta di 15 grammi di zucchero sparso sulla superficie prima della cottura per formare una crosta (la prossima volta credo che lo spargerò solo ai 40 minuti di cottura per evitare che venga in parte assorbito dall’impasto, come in effetti è avvenuto);
    3) ho messo una bustina intera di lievito chimico (16 g), invece di ridurre anche quello ai 2/3, cioè circa 10,66 grammi;
    4) ho usato per la cottura un recipiente svasato a bordo ondulato, e carta da forno.
    Certo che con la planetaria la prima fase, cioè la montatura delle uova con lo zucchero, diventa una passeggiata, ma forse una prossima volta potrei provare con la frusta elettrica a mano.
    Il risultato è stato esattamente quello promesso dalla ricetta, soffice e morbido, e soprattutto saporito!
    Grazie della ricetta!

    1. Sono felicissima Carlo del risultato ottenuto. Non so se hai sbirciato nei commenti che ho ricevuto per la stragrande maggioranza sembra un rimprovero alla sottoscritta per il risultato pessimo della torta. Grazie… con la tua testimonianza posso comunque continuare a proporre questa ciambella squisita!

  3. Grazie dell’idea è venuta buonissima, usate la fantasia, se posso suggerisco le mie modifiche che ho fatto.
    – Farina 100 gr. di 00 e il resto con farina 1 buona macinata a pietra con germe e crusca non aggiunti ma genuini.
    -100 gr. di cioccolato amaro sminuzzato tipo gocce mischiato nell’impasto
    – ho grattugiato la scorza di mezzo arancio ben lavato e disinfettato con bicarbonato
    – latte 200 ml. e 70 ml. di olio di semi di girasole
    – colato l’impasto nello stampo ne ho avanzato un po ed ho aggiunto nell’avanzo un cucchiaio di cacao amaro, se diventa denso diluite con un goccio di latte
    – colato la rimanenza cioccolatosa nell’impasto ho fatto con una forchetta delle striature.
    Buonissima una bomba, se gli ingredienti sono a temperatura ambiente e montate bene le uova non può non essere perfetta, quando aggiungete il latte e la farina con lievito fate poco alla volta, poco di uno e poco dell’altro mentre frullate lento.
    La prossima provo a mescolare alla farina 00 farina di riso e mandorle fatta da me.

    1. che spettacolo di ricetta Ivano sei un Grande davvero….mi sono annotata le tue varianti e se fai la torta con la farina di riso..scrivimi eh!! Buona giornata e buon lavoro.

    1. La ricetta e la foto sono fedeli all’esecuzione e procedimento. Da cosa dipende non lo so, può essere tutto e niente Maria Paola il forno, gli ingredienti a temperatura ambiente. Magari la mia risposta non è esaustiva spesso anche io testando nuove ricette resto delusa dal risultato finale, mille domande mi pongo poi magari rifaccio il tutto ed escono perfette. Misteri della cucina e della pasticceria. Buona domenica.

  4. Basta saper usare il proprio forno e la torta riesce bene. Io ho dimezzato lo zucchero e alla fine farcito metà con una crema leggera al latte e limone e metà con composta di fragole biologica. Buona!

  5. Ancora un successone ! Semplice, soffice, genuina. Quella che doveva essere la torta per la colazione di domani è stata spazzata via in un batter d’occhio oggi a merenda. Le briciole sul balcone fanno la gioia delle cinciallegre. Grazie Silvana !!

  6. L’ho fatta oggi seguendo tutto ma ho sottratto un po’ di farina(circa 50gr.) ed ho usato una farina tipo”1″semintegrale con amido di frumento appositamente x dolci e di Antico Molino Rosso” e nn ho messo il lievito x niente in quanto ho montato alla fine gli albumi a neve ben ferma ed incorporati subito ma mischiando delicatamente e messa subito in forno caldo a 180 gradi x 50 minuti, ma nonostante sia cresciuta bene e sembrasse ben cotta, (messa in basso nel forno con cottura da sotto), in realtà’ dentro(quando l’ho tirata fuori) era del tutto umidiccia x niente cotta, ma solo (sottolineo: solo dentro) e nn capisco il motivo
    Grazie se vorrà’ rispondermi

    1. Ciao Sara, in pratica hai modificato per intero o quasi (nelle basi) la ricetta. Io l’ho fatta come descritto pari pari nella ricetta e per questo motivo non so dirti il perchè non si sia cotta all’interno. E’ una ciambella di struttura delicata e se metti la cottura solo da sotto aiuta la lievitazione ma in modo parziale. Lievitazione nel senso che hai comunque usato gli albumi e nemmeno il lievito. Io non so che dirti sinceramente, riprova magari non apportando tutte queste modifiche e vedi se ti viene bene come da ricetta. Un caro saluto e buon fine settimana

    2. Buonasera ho spento il forno proprio ora e fatto questa ciambella super!! Ho solamente sostituito la farina 00 con quella integrale avendo solo quella in casa, ma l’aspetto ed il risultato sono ottimi, è solo venuta più scuretta per il tipo di farina,grazie mille per la ricetta fantastica e leggerissima non avendo il burro in casa a volte si pensa di non poter fare dolci buoni o ugualmente gustosi ma tu ci hai dimostrato il contrario!!! Un bacio grazie ancora

      1. Grazie Marina doppiamente grazie perchè questa ciambella ha un bagaglio, al seguito, di commenti negativi a tutto spiano. Ma ogni tanto per fortuna una testimonianza, come la tua, che dimostrano il contrario. Spesso vedi, non si riesce a fare un dolce come la ricetta insegna e alla fine la colpa è che la ricetta non è attendibile. non c’è nulla di + sbagliato. Grazie mille ancora Marina e benvenuta!

  7. stasera ho preparato Ciambella al latte veloce e soffice senza olio e burro pero purtroppo si è sgonfiata da morire ed è diventata piatta dopo averla fatta uscire dal forno non so perché????

    1. Non so che dire, questa ciambella ha ricevuto commenti positivi e anche negativi come il tuo. Credo dipensa dal forno perchè la mia Manar è venuta perfetta e lo si vede anche dalle foto. Mi dispiace!

  8. Fatta due giorni fa!!
    Dai commenti si capisce benissimo che si tratta di un dolce semplice e buono, ma che richiede una preparazione particolare se si vuole ottenere un risultato perfetto. Infatti ho seguito il consiglio di sbattere prima le uova da sole fino a montarle quasi al raddoppio e poi continuare la montatura aggiungendo lentamente lo zucchero fino ad ottenere una crema sofficissima via via tutti gli altri ingredienti. Per sicurezza ho aggiunto due cucchiai di olio di semi. Il risultato è perfetto, una ciambella morbida e delicata, per niente gommosa. Ottima da sola o inzuppata nel latte ❤_❤ e spalmata con un filo di marmellata o di nutella poi è il massimo!!!!
    MERAVIGLIOSA, la farò sempre!!
    Grazie 🙂

  9. Ieri ho fatto questa ricetta ma ho usato uno stampo da torta normale e non da ciambellone, il sapore ottimo!! Sinceramente, però, mi aspettavo un altro tipo di consistenza…Risultava gommosa…Non ho messo il rum e ho messo la buccia di un limone grattugiata, il profumo era delizioso!!

    1. Ciao Jeje e bnvenuta, un dolce senza burro oppure olio resta per forza asciutto meno friabile come invece succede se contiene questi ingredienti. I commenti che ha ottenuto questa ciambella sono fra i più disparati ma ti assicuro che pur essendo priva di grassi è ottima come ciambella, prova a rifarla aggiungendo olio di semi per stare leggeri per esempio, la differenza sarà evidentissima.

      1. Basta suddividere il peso del latte a metà, metà olio e metà latte…ciao Marty e buona domenica!

  10. Salve ho fatto la ciambella contentissima che fosse senza olio e burro…ho sbattuto prima le uova da sole e poi mano a mano aggiunto tutti gli ingredienti. Infornato statico a 170* con stampo in alluminio…dopo 40 minuti era cotta…bellissima esteticamente ma…gommosa e insapore!! La prossima volta prima di fare una ricetta mi leggo tutti i commenti!! Proverò altre tue ricette sperando di non doverle buttare come la ciambella

    1. Tiziana mi dispiace della tua delusione forse è bene sapere che senza grassi come il burro o l’olio restano si un po’ insapori. I commenti sono tanti e contrastanti fra di loro da come puoi leggere. Ci sono persone a cui è piaciuta a d altre no, ma tranquilla prova altre mie ricette solo se ti senti sicura io sono tranquilla su quello che scrivo perchè sono tutte testate e collaudate poi piacciono oppure no ma questo credo ci stia no?

  11. Ciao Silvana, ho provato a fare la ciambella una prima volta ed è venuta buonissima,oggi l’ho fatta nuovamente, però con una piccola variante…ho aggiunto degli ovetti di cioccolata, circa una ventina…a dir poco ..è venuta strepitosa…Grazie Silvana…anche perchè…,ma tu mi ci vedi a fare ciambelle…?Ciao e grazie di nuovo…sei simpaticissima

    1. Certo che ti ci vedo e dimmi Andrea c’è forse dolce al mondo che da più soddisfazione mangiare se non quello fatto e realizzato da te? Lungo e tortuoso il discorso ma certissima che mi hai capita. 😉 buon fine settimana e avanti tutta con le ciambelle!

    1. Siiiiiiiiiiiiiiiiiiii evviva evviva, sai perchè esulto così? Al 50% e forse anche di più l’hanno infamata questa ciambella…a me era venuta così buona come a te oggi..mah come fare cpire che i forni sono diversi ecc ecc,??? Grazie infinite..

  12. Ciao, l’ho appena infornata anch’io! Beh devo dire che ho assaggiato l’impasto a crudo ed è buonissimo! Adesso vediamo quando è cotto! Ti farò sapere!

  13. Ciao vorrei provare a fare questa super ciambella morbido sa.
    Io nn ho il classico forno ad incassoda cucina, ma unodi quElli ke si poggiano e nn è molto grande.
    Ho le ‘serpentine’ sia sotto ke sopra..se la metto nel ripiano basso ho paura ke mo si brucia…ke faccio? La metto in quello centrale oppure in quello basso ma spengo la parte sotto? Grazie ^_^

    1. Prova nella posizione centrale, anche perchè il calore sotto è importante, consente la spinta verso l’alto della lievitazione. Se noti che ti si colora troppo in superficie copri con un foglio du stagnola senza estrarre la teglia dal forno, apri, copri e chiudi. Rossella in bocca al lupo!

  14. Ciao! Vorrei chiederti una cosa..dovrei fare questa torta per una persona intollerante..posso usare la farina di riso al posto della farina normale e il latte di soia al posto del latte nelle stesse quantità? Grazie

    1. A me sinceramente è venuta bene ed era buona, sennò mica la mettevo sul blog. Sapessi quante ne ho fatte e mai postate erano orrende..mica sempre riescono perfette anzi!!!

  15. Ti ho scoperto grazie alle condivisioni su FB e mi sono salvata questa ricetta che stasera stessa voglio preparare ma se alterno allo zucchero il dolcificante e al latte intero a quello scremato,cambia qualcosa?
    Comunque,la ricetta al solo vederla è super buonissima.
    Mi iscrivo alla tua newsletter così hai una nuova follower che ti segue,grazieeee.
    Claudia

    1. Non dovrebbe succedere nulla però onestamente Lady io non ho fatto queste varianti e non so risponderti. L’intuito mi dice che non cambia la struttura della torta, segui i consigli indicati, non utilizzando lo zucchero semolato frulla le uova da sole a lungo poi gradatamente aggiungi gli altri ingredienti dolcificante compreso magari diluito nel latte, non dovresti sbagliare. Fammi sapere e benvenuta!

      1. Io l’ho fatta, ma ho dovuto sostituire il latte vaccino con quello di soia ed ho aggiunto delle gocce di cioccolato . Ho seguito il consiglio di frullare le uova da sole ecc…. Infatti erano montate a meraviglia. Però una volta cotta aveva si un aspetto meraviglioso ma la consistenza era molto gommosa. Sarà per via del latte????

      2. Tullia il latte di soia si sa è differente da quello vaccino, una domanda hai utilizzato uno stampo di silicone? Se si è lo stampo che da questa consistenza alla ciambella, se no non lo so questa ciambella ha il 50% di commenti che portano il dolce alle stelle e l’altra metà …beh lo sai. Un’altra prova..se per caso rifai la ciambella prova a montare a neve gli albumi a parte poi li aggiungi alla fine senza smontare l’impasto, mi hanno riferito che migliora il dolce.

      1. grazie a te…dimenticavo….io ho usato il latte parzialmente scremato riducendo ulteriormente i grassi 🙂 …ottimo e sofficissimo comunque!!

  16. Salve!
    Oggi sperimento la ciambella, ho solo una domanda: posso mettere un sostituto allo zucchero semolato, tipo malto
    di riso o sciroppo d’acero o rischio di farla insapore? Quanto ne devo mettere però?!!! Grazie mille!

    1. Monica ciao, onestamente non posso e non so risponderti in quanto non ho mai provato varianti allo zucchero. grazie comunque per la fiducia!

    2. Silvana se mi permetti posso passare qualche dato, è solo indicativo, per le dosi giuste al proprio gusto si devono fare le prove degustazione ^____^

      Il Malto d’orzo
      Il potere dolcificante è inferiore di un terzo a quello dello zucchero bianco quindi
      aumentare la dose di 1/2.

      Il Succo d’agave
      Il miglior dolcificante naturale per diabetici, dolcifica + di una volta e mezzo quella dello zucchero quindi
      diminuire la dose di 1/3.

      Lo Sciroppo d’acero
      Il suo potere dolcificante è del 25% superiore a quello dello zucchero quindi
      diminuire la dose di 1/5

      1. Grandissima Patrizia questa tabella la devo sistemare da qualche parte è importante!

  17. La ricetta è ottima peccato x la mia intolleranza alle uova e latte. Per il latte si potrebbe usare quello di soia e al posto delle uova? To ringrazio in anticipo per il consiglio

  18. L’ho fatta ed è buonissima, specialmente il giorno dopo. La mia bimba è a dieta e può mangiare un dolce semplice solo nel fine settimana. Grazie mille mi hai salvata!!!!

    1. Felicissima che vi sia sia piaciuta che utile per deliziare la tua bimba Michela, grazie per avermi lasciato il tuo commento, a presto!

  19. Ciao!
    Per uno stampo a cerniera da 26 cm con forma da ciambella da incastrare, devo seguire le stesse dosi? O raddoppiarle?

    Grazie e…meraviglioso blog! Sbircerò in tutte le tue ricette! 🙂

    1. Ciao Eleonora per una differenza così minima non è davvero il caso di raddoppiare le dosi, verrà un tantino più bassa, la prossima volta ti metto il link di un programmino per conteggiare misure per stampi di diverse simensioni e ingredienti dalla giusta quantità…grazie e benvenuta!

  20. Questa ciambella è un classico della mia mamma, semplice o con gocce di cioccolato, spesso la faccio anche io, proprio per la semplicità e anche perchè è molto economica.
    Veniva anche a me gommosa, allora ho rubato il segreto di mamma, lei prima sbatte le uova da sole fino a montarle quasi al raddoppio poi aggiunge lo zucchero lentamente e tutto diventa una crema sofficissima, il resto è esattamente come fai tu.
    sembra sciocco ma da quando lo faccio ho una ciambella perfetta.

    1. cara Silvana,ho fatto questa ciambella,e,devo dire che non è male,se non che non riesco a capire del perchè mi è diventata(gnucca)come si dice dura,ma non quel duro del troppo cotta,non so come spiegarlo,insomma non è soffice,cosa posso aver sbagliato?
      ciao e grazie…
      alla prossima….

      adesso voglio provare la ciambella moka…

      grazie ancora per le ricette che ci dai

      ciao ciao
      luisa

      1. Ho letto il messaggio successivo luisa tranquilla, questa ciambella è un susseguirsi di commenti positivi e quelli negativi. Infatti Patrizia ha svelato il segretone….ciaoo e buona serata

    2. ops!!!!!!ho letto ora il segretoooooooo
      scusatemi,proverò con questo sistema la prossima volta,grazie anche a te Patrizia,per avermi dato questa dritta
      ciao ciao
      luisa

  21. E ancora in forno…ma quando metto uno stuzzicadenti mi accorgo che l’impasto gli resta appiccicato intorno..sto a 160 da 40 min e mi sembra ancora troppo una colla…peccato se non riuscirà bene..ho un invito per pranzo e avrei voluto portarla…saluti da Valeria

    1. Mi dispiace Valeria che sia successo a te e in una circostanza del genere, ma se leggi i commenti non è venuta bene solo a me ma anche ad altri come è venuta male ad altre..ma non riesco a capire perchè.

    1. Ma bene Silvia, poi davvero è così buona questa tortina ha un solo difetto: finisce in fretta devo studiare qualcosa per rimediare a questa pecca 😉 Ciao e benvenuta!

  22. Ciao Silvy adesso mi cimento! Penso di mettere a fine cottura anche una crema al caffé e zucchero a velo! Buona Pasquetta !! 🙂

  23. salve volevo fare questa ricettina che ho visto e che a mio parere sembra buona ..peró ho una domanda da farle ma se a posto del latte intero metto il latte pazialmente scremato ???

  24. ciao Silvana, prevedo di farla domani ma vorrei aggiungerci della marmellata di fragole che mi avanza e che rischio di buttare.In quale punto dell’esecuzione della ricetta è bene aggiungerla? Devo stemperarla con del latte? Metterla sopra no, dai :).Pensavo infatti di inserirla nell’impasto per arricchirla un po! grazie Silvy!

    1. Ciao Angelica, spero tanto ti venga bene, alcune lettrici mi hanno scritto che era gommosa ecc. ecc. A me è riuscita bene che devo dire…io la marmellata l’ho messa diverse volte nelle ciambelle e in genere a fine impasto l’ho aggiunta mescolandola con garbo. Poi ognuna di noi ha il suo trucco! Fammi sapere ciao..

      1. grazie Silvana, la faccio nonostante alcuni insuccessi, lo metto in conto come succede ogni tanto quando ci si mette ai fornelli.Sono una sperimentatrice! 🙂 ti tengo informata con piacere

      2. Angelica ci sono giorni che mi nasconderei, quando tutto o quasi non riesce come vorrei. Ma siamo umane vero? Io anche sono una sperimentatrice, e si capisce vero?

  25. Finalmente la ricetta di una buonissima torta senza burro e senza olio. A me è venuta buonissima, soffice gustosa e delicata! Grazie

    1. Oh che bello Diana, credo che questa sia stata una torta contestata e commentata a metà e metà per la riuscita. Grazie per la tua testimonianza e un’abbraccio!

  26. Ciao,
    cercavo una ciambella senza burro è questa era perfetta!!è semplice da fare ma anche a me risulta secca e gommosa e non ho usato lo stampo di silicone!!

    1. Ciao Giovanna benvenuta, se leggi nei commenti sotto alla ricetta imputata, troverai alcuni commenti entusiasti e alcuni delusi. Io non so davvero cosa dirti, la mia ciambella era molto soffice e lo si evince anche dalle foto. Buona serata!

  27. fatta anche questa, non capisco come mai dicono che risulta gommosa e secca, a me è venuta morbida e l’ho fatta sabato per gustarla oggi a colazione
    come sempre io sono la donna delle varianti: ho aggiunto del miele all’impasto 1/2 cucchiaino con della granella di cioccolato colorata e della marmellata sciolta, da provare.
    a presto
    tiziana

    1. Tiziana me lo chiedo anch’io e mi dispiace quando mi scrivono questo; anche la mia era soffice e buona…le tue varianti sono tutte da provare bravissima 😉 Buona serata!

  28. Fatta……cercavo una torta senza burro e olio perché al momento non mi trovo questi ingred,oggi è domenica e al mio paese i negozi sono chiusi…..conclusione…….sofficissima ma gommosa scenza sapore,ho messo dentro anke dentro il succo di due mandarini…..premetto sono negatissima nel fare dolci…..può darsi di a qualcun’altra uscirà bene

    1. Mi dispiace Barbara che sia riuscita insapore…a noi è piaciuta molto, senza olio e burro è particolare poi se si è abituati ai dolci con il burro fa questo effetto. Grazie e buona serata!

  29. Ciao, ho seguito alla lettera la ricetta ma anche a me è venuta secca e sembra non lievitata, la crosta esterna è dura e gommosa, sembra strano in famiglia si sono lamentati. Dove ho sbagliato?. Un caro saluto Maria

    1. Maria ciao, aldilà di dirti che la ciambella è davvero soffice (lo si vede dalle foto) posso chiederti: lo stampo non era di silicone vero? Il forno in modalità statica e non ventilata? Gli ingredienti tutti a temperatura ambiente? Se tutto ciò che hai fatto è così…dipende dal forno, alcuni a 180° cuociono più in fretta, magari la prossima volta prova a rifarlo e tieni la temperatura sui 160°, tempo di cottura più lungo e se dovesse colorire troppo quasi a fine cottura metti sulla ciambella un foglio di carta d’allumunio. Alla prossima!

      1. Ho scoperto per caso il tuo blog e le tue ricette, essendo una fan di cucina soprattutto dolci, torte salate e focacce.
        Questa ciambella è la prima che ho provato: bella esteticamente, ma anche a me è risultata poco soffice e il giorno dopo ancor meno, ma l’ho bagnata con del caffè e riempita di crema.
        Buoooona

      2. Ma guarda Marta che strano, ho ricevuto altri commenti come il tuo, a me è risultata soffice..non so spiegarmelo davvero..comunque l’escamotage tuo altrochè che goloso…..brava!

      1. Hai per caso utilizzato lo stampo in silicone? Te lo chiedo perchè questo materiale spesso lo fa…benvenuta barbara e grazie1

  30. L’ho appena sfornata e l’aspetto è più che invitante, nonostante sia senza grassi! E’ lievitata bene. Io ho aggiunto gocciole di cioccolato come variante. Vado ad assaggiarla. Spero che il sapore risponda all’aspetto!!!

  31. Ciao Silvana, la mia ciambella è bellissima di aspetto ma è venuta un po secca….cosa avrò sbagliato? Ho seguito attentamente la ricetta..ma niente morbidezza purtroppo..Ciao ciao.

    1. Ma che strano Benedetta, dico davvero…la temperatura del forno ascolta la prossima volta tienilo più basso a 160° metti il dolce nel ripiano più basso del forno, allunga un po’ i tempi di cottura e coprilo quasi a fine cottura con 1 foglio di stagnola. Sono trucchi che a volte servono. Ciao Bendetta buon fine settimana!

  32. Ciao Silvana, io l’ho appena sfornata questa ciambella l’ho mangiata ancora calda ed è buonissima!!!! Grazie per questa ricetta!

    1. Ciao Cucù, visto che l’impasto non contiene frutta secca o cioccolato, puoi separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve soda, frulli i tuorli con lo zucchero e aggiungi alla fine, dopo avere amalgamato la farina, gli albumi, in questo modo hanno l’effetto lievitante. Oppure 1/2 cucchiaino di bicarbonato sostituisce 5 g. di lievito in polvere,nella ricetta è prevista una bustina di lievito in polvere che contiene 14 g, regolati di conseguenza. Ciao a presto!

  33. Salve Silvana! E se usassi il latte parzialmente scremato invece di quello intero per prenderla meno grassa? Potrebbe non venir bene?
    Un saluto!

  34. Ciao Silvana,
    ho fatto la tua ciambella ma, come a Michela, mi è risultata gommosa.
    Secondo te cosa può essere?
    Per le ciambelle sto usando uno stampo di alluminio del tipo della nonna per intenderci, però ultimamente mi vengono male.
    Può essere colpa dello stampo?
    Grazie e ciao

    1. Ma che strano davvero Milena, io uso uno stampo antiaderente da ciambella della Tognana, ma comunque non credo sia quello, l’alluminio fra l’ altro è un’ottimo conduttore di calore. O caspiterina..dunque seguito alla letterta tutto il procedimento? Tngredienti a temperatura ambiente? cottura nel ripiano più basso del forno, a 180° monti a crema perfetta uova e zucchero…non so Milena davvero…il procedimento è descritto in modo chiaro e ci sono tutti i passaggi. Fammi sapere se ti succede ancora….aspetta ti metto alcuni suggerimenti….https://blog.giallozafferano.it/silvanaincucina/2012/03/24/i-miei-appunti-cuocere-in-forno-statico-o-ventilato/
      https://blog.giallozafferano.it/silvanaincucina/2012/11/01/torte-che-si-sgonfiano-a-fine-cottura-in-forno-cosa-fare/

      1. Grazie Silvana,
        sei stata molto gentile.
        La ricetta è spiegata benissimo e a me sembra di averla seguita alla lettera ma ultimamente le ciambelle sono una sfida, non me ne viene una!!!!! Ma non mollo…..
        Grazie per i suggerimenti, ho già sbirciato e sono molto utili.
        Buona giornata
        Milena

      2. Non demordere, sapessi quante volte testo ricette prese dal web e si rivelano delle vere ciofeche in tutti i sensi. Puntualmente non le pubblico, ma a seguito di questo inserisco il procedimento fotografato, in modo che sia più facile e veritiero. Buon fine settimana Milena

  35. Ciao, ho provato anch’io ma purtroppo devo aver sbagliato qualcosa perché è risultata asciutta e quasi gommosa 🙁 Come mai?

    1. Michela non saprei, l’ho rifatta proprio ieri sera ed è venuta perfetta, che stampo hai usato in silicone o antiaderente? A volte fa la differenza…..buon Week end!

      1. silicone, non saprei. pensavo che forse dovevo toglierla dal forno prima. Comunque riproverò xche le altre tue ciambelle hanno riscosso un grande successo in famiglia.

      2. Ti consiglio di utilizzare teglie antiaderenti, e comunque il forno è sempre diverso l’uno dall’altro, controlla la cottura e metti lo stampo nella parte più bassa del forno…ciaooo Michela

    1. Caterina la temperatura del forno è ben evidenziata all’inizio del procedimento, 180° forno modalità statico. ciaoo e grazie!

      1. Ahaahahah, la temperatura del forno, le dimensioni dello stampo…purtroppo se non sono inserite come info, compromettono la riuscita del dolce…un’abbraccio ciaoo!

    1. Ciao Caterina, assolutamente no, anzi il giorno dopo forma uno strato umido in superficie…è deliziosa provala e fammi sapere se ti è piaciuta!

  36. Questa ciambella è prefetta per me che sono a dieta, deve essere davvero deliziosa!! Grazie Silvana per averla condivisa con noi! 🙂

    1. Si certo puoi aggiungerci delle gocce di cioccolato sia bianco che nero, oppure a scaglie come preferisci….ciaooo e grazie!

  37. La colazione del mattino è certamente più buona con questa deliziosa ciambella…anche leggera per via della mancanza del burro…quanteeeee magnifiche idee che hai cara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.