Crea sito

Castagnole di carnevale cotte al forno bigusto

Soffici e golose le castagnole le ho realizzate in due versioni; ho diviso l’impasto a metà e nella prima parte ho messo l’aroma di arancia poi a cottura ultimata ho aggiunto del cioccolato fuso sulla sommità delle castagnole. Laltra metà di impasto l’ho aromatizzato con tre cucchiai di Irish Cream Baileys e dopo averle cotte ho spolverizzato con dello zucchero a velo. Buonissime in entrambe le versioni, piccoli pasticcini da gustare non solo a carnevale. Le castagnole cotte al forno sono facili da fare e leggere perchè non sono fritte e doppio gusto.. doppia dolcezza.

Castagnole di carnevale cotte al forno bigusto Blog Profumi Sapori & Fantasia

Ingredienti per: Castagnole di carnevale cotte al forno bigusto

  • 250 g. di farina 00
  • 50 g. di burro fuso
  • 2 uova intere medie
  • 70 g. di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina

Per aromatizzare

  • 3 cucchiai di liquore Irish Cream Baileys oppure Rhum
  • 1 fiala di aroma gusto arancia

Altri ingredienti

  • 1 quadrotto di cioccolato fondente o al latte come preferite
  • 1 cucchiaio di latte
  • zucchero a velo

Castagnole di carnevale cotte al forno bigusto Blog Profumi Sapori & FantasiaProcedimento

Accendere il forno a 180° statico

Nella ciotola dello sbattitore mettere la farina setacciata al lievito e alla vanillina, le uova intere, il burro fuso tiepido e lo zucchero, lavorare l’impasto con le fruste a spirale, fino ad avere un composto morbido e amalgamato.

Dividere l’impasto a metà ed aggiungere ad una parte l’aroma dell’aracia e nell’altra parte il liquore, mescolare bene entrambi gli impasti.

Castagnole di carnevale cotte al forno bigusto  Blog Profumi Sapori & FantasiaRivestire due teglie da forno con carta da forno, prelevare con l’aiuto di due cucchiaini poco impasto alla volta e dare la forma di una noce, posizionando le castagnole un po’ distanziate, nelle teglie.

Infornare già a temperatuta per 15-20′, circa (dipende dal forno), appena saranno dorate sfornarle e lasciarle raffeddare su gratelle.

Fondere il cioccolato spezzettato con il latte, mescolando bene fino ad averlo cremoso, con un cucchiaino metterne un po’ su ogni castagnola all’arancia e lasciare solidificare.

In un vassoio sistemare le castagnole cotte al forno con il liquore da una parte e spolverizzatele con lo zucchero a velo e quelle all’arancia e cioccolato dall’altra…prontissime da servire a piacere.Castagnole di carnevale cotte al forno bigusto Blog Profumi Sapori & Fantasia

Iscriviti alla mia Newsletter, riceverai gratuitamente le mie ricette nella tua posta. Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto!

Iscriviti alla mia NewsletterSeguimi anche su Facebook

36 Risposte a “Castagnole di carnevale cotte al forno bigusto”

  1. ciao silvana,
    oggi ho provato a fare le castagnole al forno.
    Bhe non sono venute male . Le hanno mangiate !!!!
    La prox volta speriamo ancora meglio
    ciao e ancora complimenti per le tue splendide ricette
    una domanda : secondo te quanti kili di farina devo impastare x fare delle tigelle x dieci persone (adulti che mangiano)?
    ciao e grazie

    1. Daniela ciao bene per le castagnole, non saranno golose come quelle fritte ma non fanno male queste. per le tigelle essendo un prodotto tipico emiliano ho chiesto ad alcune blogger della zona per avere giusti ingredienti. Appena mi risponderanno sarà mia cura inserirti qui le dosi. Ciaooo

      eccomi allora almeno 2,500 kg di farina almeno e ti metto anche il link della ricetta di un’amica blogger modenese.
      http://blog.giallozafferano.it/lericettedimichi/crescentine-modenesi/

      1. ciao silvana,
        ti ringrazio molto per la risposta e soprattutto per la ricetta delle tigelle. Veramente molto gentile.
        La cena la farò sabato prox ; avevo pensato di fare un antipasto con i cappelli di champignon ripieni e poi tigelle (per i dolci ci pensa una mia amica) secondo te può andare oppure l’antipasto non ci sta a dire niente ?
        ciao e grazie

      2. Se i funghi piacciono Daniela li apprezzeranno di sicuro perchè sono ottimi..ciaoo e buona domenica!

  2. Bella questa ricetta…soprattutto perchè sono intollerante al fritto. Solo una domanda: come e quanto si conservano? Grazie

  3. Cara, innanzi tutto come ti senti? Andrà sempre meglio, vedrai.
    Proprio ieri pensavo alle castagnole, alle quali vorrei dedicare un post appena le farò! Sai, dalle mie parti sono quasi sconosciute, ma a casa mia fin da bambina le ho sempre mangiate insieme alle frappe (chiacchiere) preparate da mia mamma originaria del Lazio. Così, le preparo ogni anno nel modo tradizionale, cioè fritte. Talvolta ho utilizzato l’olio al posto del burro, ma non mi son piaciute. Le tue, al forno, mi allettano e poi accompagnate dal ciocco e liquore saranno uno spettacolo.
    A presto cara

  4. Che brava che sei Silvana:-)
    era da un po’ che non sbirciavo tra le tue ricette e guarda un po’ che mi ero persa…
    ma più o meno quanti grammi deve essere il quadrotto di cioccolato fondente?

    1. Ciaoo Miss beh hai presente le stecche di cioccolato ma quelle grosse da 200g.? Un quadrotto di quelli..adesso non ne ho sottomano per pesarlo..alla prossima lo faccio ma credo tu abbia capito..grazie e buona serata!

  5. Carissima Silvana sei una forza della natura con le tue ricette,cotte al forno non le ho mai fatte…non mi resta che provare le tue,e poi con aromi diversi!!!!baci8,Pina 🙂

    1. Grazieeee Cristina, l’ho partorito stanotte a mezzanotte…ahhaahahah il blog mi sembra più soft…un’abbraccio e grazie della visita carissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.