Crea sito

Castagnole al limoncello

Oggi voglio offrirvi le castagnole al limoncello, ottime e facilissime da realizzare per festeggiare la festa più pazza dell’anno..il carnevale. Le castagnole fanno parte di tutti quei dolci tipici fritti o al forno, vuoti o ripieni che non mancano mai sulle tavole per questa festività. Le castagnole al limoncello piaceranno a tutti in famiglia, io le ho fritte ma potete tranquillamente cuocerle al forno per avere dolci più leggeri. Una spruzzatina finale di limoncello e una generosa spolverata di zucchero a velo è il trucco e parrucco prima di servirle…ne rimarranno poche. Vediamo il facile e veloce procedimento per le castagnole al limoncello.

Castagnole al limoncello

 

Castagnole al limoncello

Ingredienti 

250 g di farina 00
60 g di zucchero
2 uova
200 g di ricotta
20 ml di Limoncello
1/2 bustina lievito per dolci (8 g)
buccia grattugiata di 1 limone
buccia grattugiata di 1 arancia
1 pizzico di sale

E inoltre:

olio di arachidi per friggere
zucchero semolato

Procedimento

In una ciotola lavorate la ricotta con lo zucchero a crema, aggiungete la scorza di limone e di arancia grattugiata, le uova, il limoncello e un pizzico di sale, mescolate tutti gli ingredienti.

Castagnole al limoncelloCastagnole al limoncelloCastagnole al limoncelloCastagnole al limoncelloSigillate la ciotola e lasciate riposare l’impasto a temperatura ambiente per 30′ circa.

In una casseruola scaldate l’olio quanto basta, (non deve essere altissima la fiamma sennò rischiate di cuocere troppo all’esterno le castagnole e crude all’interno), e friggete poco impasto alla volta prelevando con due cucchiai il composto dalla ciotola. (potete utilizzare anche una sac a poche tagliando la punta piuttosto grande e spremere direttamente il composto nell’olio caldo.

Ponete le castagnole cotte su strati di carta da cucina affinchè perdano l’unto in eccesso e lasciatele intiepidire.

Servite le castagnole spolverate con abbondante zucchero a velo e se vi piace, prima dello zucchero a velo, una spruzzata di limoncello….sono una delizia.

Castagnole al limoncello2
Castagnole al limoncello2

18 Risposte a “Castagnole al limoncello”

  1. Ciao ! Le castagnole sono venuto bene ma … Perché sono uscite dure ? Appena fatte e ancora tiepide erano morbide ma appena si sono raffreddate completamente, dopo 1 giorni erano dure Qualche consiglio ? L’unica mia modifica É stata un 20/30 ml in più di limoncello e 30 gr in più di zucchero perché ho fatto la doppia dose ! Qualche consiglio ?!? Grazie in anticipo !!

    1. Ciao Andrea non credo propio che le aggiunte da te fatte abbiano dato questo risultato.Parliamo piuttosto della farina, spesso la qualità determina variazioni magari prova a sostituire metà dose di farina 00 con farina manitoba la famosa farina americana ha il potere di rendere più soffici anche i dolci e mantenerli a lungo. io lo faccio spesso ciao Andrea e buona giornata.

  2. Le ho da poco sistemate su di un vassoio, le tue buone castagnole al limoncello! Peccato che avessi un limoncello di quelli comprati, non fatto in casa, dunque molto alcolico. Ma sono super buone.
    Baci egrazie Silvanina

    1. Dimenticavo: ho solo seguito il procedimento classico, che conosco. Cioè, impasto tipo frolla e poi tanti “gnocchetti” da friggere.
      baci

    2. Beh comunque anch’io ho usato il limoncello comprato..sono buone comunque…ma di sicuro con quello casalingo sarebbero state ancor meglio 😉

    1. Ciao Antonella, la temperatura a 180° in modalità statica, poi il tempo diciamo 10-12′ dipende sempre dal forno che si ha. Buona giornata!

  3. Ai tricche tracche e ballacche mancavano le castagnole.
    Grazie Silvana per averci pensato. Se non ci fossi bisognerebbe inventarti! Va bene, ho detto un’originale banalità, ma è soltanto il mio modo per dirti quanto sia contento di aver trovato, sia pure soltanto sul web, un’amica come te.
    Grazie e buona serata!

  4. Le ho fatte un pò di tempo fa, rigorosamente fritte! Le adoro perchè mi ricordano la mia infanzia (qui in Puglia si conoscono poco). Forse le preferisco alle frappe. La prossima volta le farò come te al limoncello! Brava e grazie cara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.