Crea sito

Cardi sabbiosi al forno

La stagione invernale ci regala i cardi chiamati anche carciofi selvatici, o cardi spinosi. Non piacciono a tutti per il loro sapore particolarmente amaro e per la laboriosa pulitura e conseguente cottura, che in effetti richiede un tempo notevole. Come per i carciofi, per pulirli consiglio di utilizzare guanti di lattice per evitare che si anneriscano le mani e richiedono poi acqua acidulata con succo di limone perchè tendono ad ossidarsi velocemente. I cardi sabbiosi al forno, dopo essere stati mondati, lavati e lessati per almeno 45 minuti, vengono poi passati nell’albume dell’uovo e nella panatura che altro non è che pangrattato e parmigiano grattugiato mescolati. La cottura in forno vi garantirà un contorno prelibato, restano infatti croccanti e saporiti in una versione di ricetta molto leggera e vegetariana che potrete trasformare o in un sostanzioso contorno oppure, abbinati a formaggi stagionati, anche in un gustoso piatto unico. Provate i cardi sabbiosi al forno perché, nonostante richiedano un piccolo sforzo, ne sarete ripagati!

Cardi sabbiosi al forno

Cardi sabbiosi al forno

Ingredienti per 4 persone

  • 1 cardo grande e bianco
  • 3 albumi di uova grandi
  • 80 g di pangrattato fine
  • 80 g di parmigiano grattugiato
  • 3 cucchiai di olio extravergine
  • sale aromatico al sedano oppure quello che preferite
  • pepe bianco macinato al momento.

Procedimento

Con un coltellino tagliate le foglie dal fondo del cardo; dividetele e, partendo dalla base, asportate i filamenti sia ai lati delle coste che sul dorso, poi tagliatele a pezzi più o meno uguali.

In una ciotola di acqua fredda spremete il succo del limone tagliato a metà ed immergete anche le parti di limone spremuto e lasciate in ammollo i pezzi di cardo per un quarto d’ora circa. Procedete alla cottura nella maniera preferita.

La cottura: in pentola a pressione:  Versate nella pentola 1 bicchiere e mezzo di acqua, posizionare il cestello con le coste e fatele cuocere, dal sibilo, per 25′. A cottura ultimata sfiatate la pentola dal vapore poi trasferite le coste di cardo in un vassoio a raffreddare.

La cottura nella pentola tradizionale: portate al bollore acqua leggermente salata e cucinate le coste di cardo per almeno 1 ora. I tempi sono indicativi meglio testare la cottura con una forchetta. Scolate le coste cotte in un colapasta e lasciatele raffreddare sistemandole in un piatto.

Preparate due piatti: nel primo sbattete gli albumi con sale e pepe e nel secondo mescolate il pangrattato con il parmigiano, passate ogni costa prima nell’albume poi nel miscuglio di pangrattato pigiando bene con il palmo della mano per fare aderire bene la panatura. Procedete in questo modo fino ad ultimare le coste del cardo.

Foderate la teglia del forno con carta da forno bagnata e strizzata poi spennellata con poco olio.

Sistemate le coste di cardo impanate le une vicine alle altre e passate, a filo, l’olio rimasto olio poi infornate per circa 25 minuti avendo cura di girare le coste di cardo a metà tempo per favorire una doratura uniforme.

A cottura sfornate e servite i cardi sabbiosi al forno caldi o tiepidi a piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.