Brioche soffici di ricotta al burro

Meravigliosamente soffici e golose, le brioche soffici di ricotta al burro sono l’ideale sia per la colazione oppure per la merenda a scuola dei nostri bambini; genuine e fragranti sono, a mio avviso, più buone di quelle del bar o della pasticceria. Io ne preparo sempre in quantità poi una parte le congelo prima di cuocerle e la parte restante a cottura avvenuta, conservo le brioche in un contenitore ermetico; anche dopo qualche giorno sono come appena sfornate. Per la merenda a scuola del mio nipotino ne farcisco un paio con la Nutella e le avvolgo in carta stagnola per mantenerle integre e fragranti; inutile specificare che adora queste brioche così soffici. L’impasto delle brioche è senza uova e contiene ricotta di latte intero; il burro invece compare nel procedimento. Vediamo come preparare le ottime brioche soffici di ricotta al burro.

Brioche soffici di ricotta al burro

Brioche soffici di ricotta al burro

Brioche soffici di ricotta al burro

Ingredienti per circa 24 brioche

Ho impastato con la macchina del pane, perfetto anche l’utilizzo della planetaria oppure a mano.

Per l’impasto del panbrioche

  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di farina 00
  • mezzo cubetto di lievito di birra fresco (12 g)
  • 50 g di burro morbido
  • 100 g di ricotta di latte intero
  • 200 g di latte tiepido
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 cucchiaino di sale fine

Altri ingredienti

  • 1 tuorlo diluito con poco latte
  • 20 g di burro fuso (da spennellare fra un disco di pasta e l’altro)
  • 1 albume + 3 cucchiaini di zucchero a velo per lucidare le brioche a fine cottura

Procedimento

Con la macchina del pane

Sciogliere nel latte tiepido il lievito di birra e versatelo nel cestello, aggiungete il burro morbido, lo zucchero e la ricotta, setacciate le farine con la vanillina e unitele agli ingredienti poi fate un buchetto al centro e inserite il sale.Avviate il programma impasto + lievitazione della durata di 1 ora e mezza.

Procedimento tradizionale a mano

Sciogliete nel latte tiepido il lievito, in una ciotola capiente setacciate le farine con il sale, fate una sorta di buco al centro e mettete lo zucchero, la ricotta e il burro. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti aggiungendo a filo il latte, poi versate il composto ottenuto sulla spianatoia infarinata e continuate ad impastare fino ad ottenere un’impasto morbido ed elastico; ponetelo in una ciotola leggermente infarinata e sigillate con della pellicola, lasciate lievitare fino al raddoppio dell’impasto.

Preparazione delle brioche

Trasferite l’impasto sulla spianatoia e tagliatelo in 9 pezzi più o meno uguali. Formate le palline poi stendete con il mattarello ogni pallina ottenuta in sfoglie rotonde della stessa misura e spessore.

Brioche soffici di ricotta al burro Brioche soffici di ricotta al burro

Spennellate la prima sfoglia con il burro fuso, sovrapponete la seconda sfoglia e spennellatela di nuovo con il burro e sistemate la terza sfoglia; in questo modo si saranno otttenuti 3 gruppi da tre sfoglie ciascuna. Con la rotella tagliapizza tagliate in 8 spicchi ogni gruppo di sfoglie. Iniziate ad arrotolare a cornetto ogni spicchio di pasta allungandola parte più lunga del triangolo avendo cura di fissare sotto al cornetto le punte in modo tale che in cottura non si alzano ma rimangono ben attaccate alla brioche. Procedete in questo modo fino ad ultimare le brioche, ponendole di mano in mano in teglie con carta da forno ben distanziate.

Stemperate il tuorlo d’uovo con poco latte e spennellate tutte le brioche.

Brioche soffici di ricotta al burro

Ponete le teglie con le brioche per la 2° lievitazione, in forno scaldato a 40° poi spento per 1 ora.

Terminata la seconda lievitazione estraete le teglie e portate la temperatura del forno a 200° in modalità statica, infornate una teglia alla volta per circa 20′ o fino a che le brioche saranno dorate.

Ponete le brioche su gratelle e procedete alla lucidatura; sbattete l’albume con lo zucchero a velo in una ciotolina poi spennellate ogni brioche.

Prontissime da gustare anche calde, sono infinitamente soffici e buone.

Brioche soffici di ricotta al burro

 

 

Precedente Ragu' bianco con zucchine alla birra Successivo Gnocchi di pane raffermo ricetta base

18 commenti su “Brioche soffici di ricotta al burro

  1. Antonella il said:

    Ciao Silvana ci risentiamo!! Volevo chiederti che differenza c’è con le brioches di ricotta soffici???
    Sai a volte vedo roicette simili e mio domando dove sia la differenza..
    Scusami ma non sono poi così esperta e mi piace fare la curiosa Un abbraccio Antonella

    • silvanaincucina il said:

      Ciao Antonella, non saprei comunque la differenza, almeno in questa ricetta, è che nell’impasto del panbrioche non ci sono altri grassi aggiunti, solo la ricotta. Poi magari il burro lo troviamo fra gli strati della pasta, un’inconsueto metodo per le brioche. Ciaoo

  2. Vilma il said:

    Le sto facendo adesso, ho usato il Bimby TM5 e ho seguito, per l’impasto, i suggerimenti della ricetta del pan brioche…speiamo bene.
    Grazie per i meravigliosi consigli!

  3. Alessia il said:

    Ciao! Ottima ricetta e la voglio provare subitissimo! Una cosa non ho capito, la congelazione va fatta prima dell’ultima lievitazione oppure dopo? Una volta tolte dal freezer, immagino vadano lasciate scongelare a temperatura ambiente; poi vanno fatte ri-lievitare? Non ho mai provato a congelare/scongelare un lievitato … Grazie mille, Alessia

    • silvanaincucina il said:

      Ciao Alessia, intanto benvenuta. La congelazione va fatta dopo la 2° lievitazione, non devi spennellarle con l’uovo ma metterle su vassoio distanziate direttamente nel congelatore. Dopo qualche ora quando le brioche saranno indurite dal gelo le riunisci in un saccheto, quando ne avrai bisogno toglierai quelle che ti servono. L’ideale sarebbe toglierle dal congelatore la sera precedente e lasciarle scongelare a temperatura ambiente, al mattino basterà spennellarle anche con solo latte tiepido e le inforni per la cottura, basteranno 25′ circa dipende dal forno e in modalità statica. Spero di esserti stata d’aiuto ciaooo

  4. Una domanda: è possibile evitare di fare più sfoglie da sovrapporre?? Ne farei un paio ma separate, lasciando l? impasto piuttosto “largo” ed elastico. Che dici?
    Sai, conoscendomi lavorerei molto meno!! ahahaah
    Bacioni

    • silvanaincucina il said:

      Le sfoglie sovrapposte danno una sofficità favolosa alle brioche, è una sfogliatura senza pasta sfoglia, però per una volta Marta prova a fare così è facilissimo e anche veloce daiiiiiii!!!

  5. Meravigliose Silvana!! Ma non vale, tu mi tenti!! Proprio stamattina ho comprato della ricotta (vaccina) perchè domani vorrei cimentarmi con i cannelloni (già pronti ovvio!!) ripieni.
    Quasi quasi faccio altro!! Gnam gnam
    Buona serata cara

    • silvanaincucina il said:

      Sono spettacolari Marta soffici soffici poi la lucidatura le rende davvero speciali perchè no, cambiare percorso a volte, vale!

  6. cinzia il said:

    Buone questa brioche devono essere davvero morbide.
    Le provero’ senz’altro mi sembrano anche facili da fare grazie, ciao Silvana..

Lascia un commento