Verdure pastellate al forno

A chi di noi non piacciono le verdure pastellate al forno alzi una mano! Croccanti, leggere e saporite, accompagnano meravigliosamente ogni pietanza sia di carne che di pesce. Ma non solo, servite tiepide o calde andranno a ruba magari in vassoi con crostini farciti, mozzarelline e tanto altro ancora. Niente fritto perciò vuole dire niente odori sgradevoli in cucina e verdure pastellate più leggere e digeribili se cotte al forno… dunque perfette anche per chi segue regimi alimentari particolari. Ma ora cosa ne pensate di dare una sbirciatina sia agli ingredienti che al procedimento? Vedrete che non ve ne pentirete!

Verdure pastellate al forno

Verdure pastellate al forno

Ingredienti

  • Verdure come: rosette di cavolfiore, zucchine a bastoncino e cuori di carciofi a fette

Per la pastella:

  • 4 cucchiai di farina 00
  • 2 cucchiai di semola rimacinata di grano duro
  • 150 ml di acqua a temperatura ambiente (la quantità dipende dalla qualità delle farine in particolare quanta ne assorbono)
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere oppure una generosa grattugiata con lo zenzero fresco
  • 1 /2 cucchiaino di bicarbonato
  • sale a piacere
  • poco olio extravergine per la teglia

Preparazione

Prima di ogni altra cosa prepariamo la pastella: in una ciotola mescolate le farine insieme allo zenzero, il bicarbonato e il sale. Poi iniziate a versare piano piano l’acqua mescolando con una frusta onde evitare di formare grumi fino ad ottenere una consistenza cremosa; (aggiungere poco alla volta l’acqua ci permette di dosarla a piacere). Sigillate la ciotola con della pellicola e ponete a riposare in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Lavate con cura le verdure poi riducetele a pezzetti: a bastoncino le zucchine, a rosette il cavolfiore e a fette i carciofi.

Ponete sul fuoco una casseruola con acqua e portatela al bollore, salatela e immergetevi le verdure lasciandole cuocere per qualche minuto poi adagiatele su carta da forno per eliminare più acqua possibile. Fate tutto con garbo per non rovinarle.

Accendete il forno a 200° in modalità ventilata: foderate una teglia da forno con carta da forno bagnata e strizzata poi spennellata con l’olio.

Con una pinza da cucina immergete velocemente ogni pezzo di verdura poi adagiatelo sulla teglia, ogni pezzo vicino all’altro.

Infornate per circa 20 minuti o fino a che la pastella sarà dorata e croccante.

Servite le verdure pastellate al forno calde o tiepide a piacere e buon appetito.

Se clicchi mi piace alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette…ti aspetto!

 
Precedente Torta con mele banana e yogurt Successivo Tagliatelle con peperoni salsiccia e cicoria

11 thoughts on “Verdure pastellate al forno

  1. Annamaria G. il said:

    Che golosità poterle cuocere in forno.
    Non volendo usare il bicarbonato, posso mettere uguale quantità di lievito?
    Saluti Annamaria G.

    • Silvana Scalambra il said:

      Si Annamaria puoi utilizzare il lievito istantaneo per torte salate in uguale quantità. Ciao e grazie

  2. Miriam il said:

    Silvana, questa ricetta fa per me!! Io non mangio fritto (mi fa male) ed ho sempre osservato con dispiacere le ricette con la pastella… non sono per me! Non mi è mai passato per la testa che venisse bene al forno… ottima soluzione! Grazie mille!!!

  3. Preparazione sfiziosissima e certamente più eseguibile senza troppe preoccupazioni per la salute: (le fritture, in genere, piacciono molto a tutti o quasi, ma non è consigliabile abusarne). Ennesima preparazione da “GRANDE CHEFFA” quale la mia amica Silvana.
    Grazie cara amica per la gentilezza con la quale condividi le tue “ricette” sempre molto interessanti e stimolanti la fantasia e l’appetito.
    Auguro a te e i tuoi una serena domenica e una tranquilla settimana.
    Un abbraccio.
    Fratello teo

Lascia un commento