Pasta frolla al mascarpone

La pasta frolla al mascarpone è un’ottima variante della pasta frolla classica; l’aggiunta del mascarpone agli ingredienti conferisce alla frolla un sapore particolare e molto piacevole, una frolla golosa per realizzare crostate, biscotti, tartellette farcite. vediamo insieme il procedimento della pasta frolla al mascarpone, è molto facile e veloce. 

Pasta frolla al mascarpone

 

Pasta frolla al mascarpone

Ingredienti 

  • 250 g. di mascarpone  (non freddo di frigo toglierlo almeno 30′ prima di iniziare la lavorazione)
  • 600 g. di farina 00
  • 150 g. di burro morbido
  • 200 g. di zucchero semolato
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • farina per la spianatoia

A piacere, in base alla necessità, dividete a metà gli ingredienti. Otterrete per una crostata anche decorata per stampo da 24 cm.

Procedimento

Ho impastato con l’utilizzo dello sbattitore con le fruste a spirale per velocizzare, ma potete impastare con le mani anche in una ciotola capiente.

Mettete nella ciotola il mascarpone con i tuorli, azionate al minimo le fruste e lasciate amalgamare per qualche minuto, aggiungete lo zucchero e il burro morbido, aumentate la velocità e lasciare frullare fino a che gli ingredienti saranno ben amalgamati.

Setacciate la farina con il lievito e aggiungetela al composto a cucchiaiate, azionando le fruste a bassa velocità…fino ad avere un impasto corposo.

Togliete l’impasto dalla ciotola e trasferitelo sulla spianatoia leggermente infarinata;

la pasta frolla al mascarpone è pronta all’utilizzo.

Se clicchi mi piace alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette…ti aspetto!

 
Precedente Biscotti di pasta frolla, al mascarpone Successivo Cestini di frolla ripieni con ricotta e cioccolato

32 thoughts on “Pasta frolla al mascarpone

  1. Daniela il said:

    Ciao Silvana, sto per infornare i biscotti realizzati con questa frolla ma vorrei saper a quanti gradi devo cuocerli e per quanto tempo?

    • Silvana Scalambra il said:

      Ciao Daniela inforna a 180° per 12-15 minuti circa controlla la cottura da vicino che non diventino troppo biscottati è una frolla delicata. Un abbraccio e buona serata

  2. Daniela il said:

    Ciao Silvana, vorrei sapere se posso impastare questa frolla con la planetaria; in questo caso dovrei usare la foglia piuttosto che le fruste? Grazie per la tua cortese risposta.

  3. Dina il said:

    Non ho mai fatto la frolla nè con la panna nè col mascarpone ma visti i commenti prossimamente la proveró. La crostata con la cioccolata prima della crema non è solo buona… è squisita…. La faccio spesso. Complimenti cmq per le ricette

  4. Dina il said:

    Non ho mai fatto la frolla nè con la panna nè col mascarpone ma visti i commenti prossimamente la proveró. La crostata con la cioccolata prima della crema non è solo buona… è squisita…. La faccio spesso. Complimenti cmq per le ricette

  5. fra il said:

    ciao Silvana, voglio rifare questa ricetta per una crostata alle fragole….ma vorrei chiederti due consigli: la crostata va messa nel forno con la crema pasticcera oppure con la carta da forno e i legumi ?in alcune ricette mettono nel forno tutto insieme in altre no….la seconda domanda che vorrei farti se questa frolla posso metterla nel frigo e utilizzarla l’indomani?spero che mi risponderai presto come hai sempre fatto…baci e buona pasqua

    • silvanaincucina il said:

      Eccomi Fra, allora se la crostata la riempi con la crema e ci metti su le fragole va cotta in bianco con carta forno e legumi poi puoi anche spennellarla con del cioccolato fuso come ho fatto io appena la frolla si raffredda e procedi a mettere la crema. Tutto in forno in genere è un’altro tipo di crostata con una crema che non prevede altre aggiunzioni ma funge come ripieno e basta. Certo che puoi conservare la frolla in frigo, lasciala avvolta nella pellicola non soffre stai tranquilla…ciaooo Fra e auguri anche a te!

      • fra il said:

        grazie tante per i tuoi consigli….ma se la preparo il giorno prima completamente secondo te la crostata perde….

      • silvanaincucina il said:

        No fra stai tranquilla, quando è fredda tienila in un contenitore apposito, resterà più fragrante! Un bacione e tanti auguri di cuore!

  6. luisa il said:

    Ma non deve riposare in frigo? Io l’ho fatta il giorno prima e quando l’ho tirata fuori dal frigo era dura come una roccia. Forse deve rimanere un pò a temperatura ambiente prima di utilizzarla oppure devo buttarla? … Ho fatto un pasticcio????? Comunque le tue ricette sono sempre meravigliose e buonissimi. Complimenti Silvana.

    • silvanaincucina il said:

      Luisa buongiorno, la frolla generalmente ha bisogno di 1 ora di riposo in frigo poi quando la devi utilizzare lasciala a temperatura ambiente almeno 10′ che diventi lavorabile. Non buttare nulla, lasciala ammorbidire un pochino poi procedi. Nessun pasticcio credimi a volte per comodità di tempo anch’io la preparo il giorno prima e poi considera che si puo’ congelare. Buona giornata!

    • silvanaincucina il said:

      Tutti gli accostamenti dolci che vuoi Francesca, dalla crema pasticcera, alla confettura o marmellata, Nutella o salsa al cioccolato con ricotta. E’ davvero buona! Ciao e buon fine settimana!

      • francesca il said:

        volevo farti i complimenti questa crostata è buonissima…..l’ ho provata con la crema al pistacchio

      • silvanaincucina il said:

        La frolla al mascarpone è una variante ottima..con qualsiasi ripieno..ciao Francesca!

    • silvanaincucina il said:

      Ah non so……sperimento sempre la classica frolla beh è sempre quella!!!! Così si puo cambiare a piacere e sapore!!!

  7. davvero interessante, voglio provarla nella mia prossima crostata 🙂 grazie.
    Buona domenica.

    l’impastatore è Bosch con ciotola rotante? :))

Lascia un commento