Quadrotti philadelphia e cioccolato bianco senza glutine

Questa torta al Philadelphia nasce in realtà da un errore: avevo annotato una ricetta su uno dei fogli sparsi che dissemino per casa e che ho ritrovato quasi per caso. Mi sembrava di avere tutti gli ingredienti a disposizione e invece, a impasto ormai avviato, mi sono resa conto di non avere moooolti degli ingredienti necessari.

Ho allora iniziato a bilanciare i vari ingredienti già inseriti con quelli che avevo a disposizione e quello che ho sfornato, devo ammetterlo, ha sorpreso anche me: una tortina soffice, dal gusto semplice ma non banale, bella anche da vedere. Tagliata a quadretti e servita su un’alzatina sembra la perfetta tea-cake, uno di quei dolci elegantissimi che vengono serviti con il tè delle cinque.

Provatela e fatemi sapere cosa ne pensate.

  • CucinaItaliana

Ingredienti

ATTENZIONE: tutti gli ingredienti considerati a rischio contaminazione, devono necessariamente riportare la scritta “senza glutine” sulla confezione.
  • 2uova
  • 100 gzucchero
  • 120 gphiladelphia
  • 60 golio di semi
  • 150 gfarina MixIt! Schaer
  • 50 gfecola di patate
  • 1/2 bustinalievito vanigliato
  • 30 mllatte
  • 1 pizzicosale fino
  • 30 gmirtilli rossi disidratati
  • 50 gcioccolato bianco

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno in modalità statica a 180°C.

    Imburrare e infarinare lo stampo quadrato o uno da plumcake, se necessario, e mettere in ammollo i mirtilli rossi.

    In una ciotola, montare le uova e lo zucchero con le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

    Aggiungere a filo l’olio e il latte, poi incorporare anche la philadelphia e continuare a mescolare con le fruste finchè non saranno svaniti tutti i grumi.

    Incorporare la farina poco alla volta, poi la fecola e il lievito, mescolando con una spatola. Inserire infine anche il sale, i mirtilli ben strizzati e il cioccolato bianco.

    Amalgamate bene e versate nello stampo, livellando la superficie.

    Cuocere per 35 minuti circa, senza mai aprire il forno. Prima di sfornare fate la classica prova dello stecchino: se esce asciutto, allora la torta è pronta.

    Potete ricoprire la torta con del cioccolato bianco fuso (come ho fatto io), con della glassa reale o lasciarla semplice.

/ 5
Grazie per aver votato!