DIAMANTINI SENZA GLUTINE E UOVA

Se come me amate tutto ciò che luccica (ma con garbo, nulla di pacchiano) avrete come mantra il detto “un diamante è per sempre!”
Certo, un brillante è un brillante, ma se proprio non possiamo permetterci una colazione da Tiffany, almeno possiamo concederci per colazione dei diamantini dolci, no?!

Se poi i diamantini in questione sono anche senza uova e glutine, la cosa inizia a farsi interessante, no? Insomma, dai carati ai grammi è un attimo.
Vediamo insieme come prepararci questi gioiellini…

  • CucinaItaliana

Ingredienti

Tutti gli ingredienti a rischio devono riportare la dicitura “senza glutine”.
  • 100 mlolio extravergine d’oliva
  • 80 gzucchero
  • 150 mllatte
  • 1/2 bustinaammoniaca per dolci
  • 1 bustinavanillina
  • 200 gMix C Schaer (per dolci e biscotti)
  • 180 gfarina di riso

Preparazione

  1. In una ciotola, mescolare l’olio e lo zucchero. Aggiungere il latte, il lievito, la vanillina e mescolate.

    Aggiungete poco alla volta anche le farine, miscelate tra loro. Impastate prima con una forchetta e, quando l’impasto risulterà abbastanza sodo, continuate a lavorarlo sul piano.

    Dovrete ottenere un impasto liscio, sodo ma lavorabile. Solo se necessario, aggiungete poca farina di riso.

    Dividere l’impasto in quattro parti e formare con ciascuna di esse dei filoni. Potete farli sia tondi che, come me, rettangolari. Rotolarli nello zucchero semolato e farli rassodare in freezer per una mezz’oretta.

    Dopo il riposo al freddo, affettate i filoncini per ottenere dei dischetti di circa 1/2 cm di diametro,

    Disporli su una teglia coperta con carta forno, ben distanziati tra loro.

    Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 20 min o finchè la superficie non sarà dorata.

Potete utilizzare anche l’olio di semi. Io preferisco il gusto più marcato e aromatico di quello d’oliva.

Potete rotolare i vostri biscotti snche nello zucchero semolato di canna: vi aiuterà ad avere un bordo più colorito del mio.

A piacere, potete aggiungere della scorzetta di limone o di arancia per avere una nota aromatica in più.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.