Trifle: la Zuppa inglese

Un elegante dolce al cucchiaio divenuto uno dei capisaldi della pasticceria italiana. C’è chi attribuisce origini nella tradizione gastronomica dell’ Emilia Romagna, chi invece nella Siena del ‘500 con il nome di Zuppa del Duca, mutato poi in zuppa inglese, poiché gradito agli anglosassoni, e da questi chiamato Trifle (leggerezza). Un ottimo fine pasto per la sua consistenza cremosa, fresca e leggera, ha un gusto unico e avvolgente che vi conquisterà sin dal primo assaggio!

  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g savoiardi
100 g cioccolato
q.b. alchermes
qualche amarena sciroppata
q.b. cacao amaro in polvere

Strumenti

1 Pirofila
oppure6 Bicchieri

Passaggi

Iniziamo col preparare la crema pasticcera in base alle indicazioni della ricetta (vedi link), quando sarà pronta, versiamo una metà in una ciotola e copriamo con della pellicola a contatto. Nell’altra metà ancora in pentola, aggiungiamo il cioccolato a scaglie e lo facciamo sciogliere, amalgamando il tutto. Teniamo da parte, coprendola con la pellicola a contatto. In una pirofila o nei bicchieri monoporzione iniziamo la stratificazione. Bagnamo bene da entrambi i lati i savoiardi nell’alchermes e disponiamo il primo strato. Continuiamo con uno strato di crema pasticcera e distribuiamo sopra delle amarene spezzettate. Procediamo con un altro strato di savoiardi inzuppati e poi con la crema al cioccolato. Per ultimo procediamo con una spolverizzata di cacao amaro. Teniamo in frigo per almeno un’ora prima di servire.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sfizi e Delizie

Ciao sono Paola Rita Marra, bancaria di professione che cucina con passione. Da sempre motivata dal piacere di condividere le mie preparazioni, creando momenti di convivialità. Il mio motto: "Chi cucina in compagnia sarà sempre in allegria!"