Calamari ripieni

I calamari ripieni sono una classica ricetta mediterranea realizzata con ingredienti semplici e saporiti: un secondo d’effetto per un menù di pesce!

Un secondo piatto di pesce facile e gustoso, perfetto per la tavola delle feste ma anche per pranzi e cene in famiglia.

Si tratta di un grande classico della cucina mediterranea dove i calamari interi vengono cotti in padella nel sugo di pomodoro, dopo essere stati farciti con un ripieno morbido e profumato a base di mollica di pane, formaggio, uovo e prezzemolo fresco, per una preparazione davvero saporita che si farà apprezzare da tutti i commensali.

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

4 calamari
200 g mollica di pane raffermo
2 uova
125 g pecorino romano grattugiato
q.b. sale, pepe
Qualche foglia prezzemolo tritato
1 cucchiaio capperi sott’aceto
q.b. olio extravergine d’oliva

Per il pomodoro

400 ml passata di pomodoro
q.b. olio extravergine d’oliva
1 spicchio aglio
q.b. sale, pepe
1 bicchierino vino bianco secco
Qualche foglia prezzemolo tritato

Strumenti

Passaggi

Iniziamo a pulire bene i calamari, una volta puliti, li sciacquiamo bene con acqua fredda corrente e li tamponiamo con carta assorbente. Intanto in una ciotola prepariamo il ripieno: disponiamo la mollica di pane grattugiata in modo grossolano e vi aggiungiamo le uova, il sale, il pepe, il formaggio, un filo d’olio e il prezzemolo tritato. Amalgamiamo il tutto ed aggiungiamo i capperi scolati dall’aceto. Il ripieno non deve risultare molto asciutto, né molto morbido perché, in questo caso, tenderebbe a fuoriuscire dal mollusco. Se necessita potete aggiungere un pò di pan grattato per indurirlo o, se troppo duro, aggiungere un altro uovo o un po’ di olio. Riempiamo con questo impasto i calamari, cercando di riempirli, senza insaccarli, fino a due centimetri dal bordo. Li richiudiamo con uno stuzzicadenti, tenendo insieme anche il ciuffo dei tentacoli. A questo punto iniziamo a cuocerli. In una padella lasciamo imbiondire l’aglio con un filo d’olio e disponiamo i calamari. Li facciamo rosolare da entrambi i lati e versiamo il vino bianco. Alziamo la fiamma e lasciamo sfumare. A questo punto versiamo la passata di pomodoro e regoliamo di sale e di pepe. Manteniamo la fiamma a fuoco dolce e proseguiamo la cottura aggiungendo un pochino di acqua. Copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere per circa 45 minuti a fuoco basso, girando di tanto in tanto, per non farli attaccare. Se il sugo dovesse seccarsi troppo, aggiungiamo un pochino di acqua. Controlliamo che i calamari siano cotti facendo affondare uno stuzzicadenti nel calamaro. Se non avvertiamo resistenza, il calamaro è pronto. A cottura ultimata profumiamo con del prezzemolo tritato.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sfizi e Delizie

Ciao sono Paola Rita Marra, bancaria di professione che cucina con passione. Da sempre motivata dal piacere di condividere le mie preparazioni, creando momenti di convivialità. Il mio motto: "Chi cucina in compagnia sarà sempre in allegria!"