Panzerotti fritti pugliesi

Questi panzerotti fritti pugliesi sono leggerissimi se pur fritti, il segreto è la lievitazione. Io da buona pugliese li preparo spesso per la mia famiglia e questa ricetta che vi propongo è fedele alla ricetta di mia nonna, con un impasto molto leggero e digeribile. Un passaggio molto importante per i panzerotti fritti pugliesi è la chiusura, che è importante per evitare che fuoriesca tutto il ripieno durante la cottura. Vi spiegherò qui di seguito, tutti i trucchi per ottenere un ottimo risultato.

Potrebbero anche interessarti i burger buns oppure gnocchi di zucca senza uova

panzerotti pugliesi
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per 8 panzerotti da 100 g:
  • 250 gSemola di grano duro rimacinata
  • 200 gFarina
  • 270 gAcqua
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 9 gSale
  • 7 gLievito di birra fresco
  • q.b.Olio di semi di arachide (per friggere)

per il ripieno:

  • q.b.Mozzarella
  • q.b.Passata di pomodoro
  • q.b.Prosciutto cotto

Preparazione

per l’impasto:
  1. Mettete in una ciotola le due farine, il cucchiaino di zucchero e mescolate. Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e versatela un po’ per volta nelle farine. A metà acqua versata, unite l’olio e poi continuate con l’acqua. L’impasto sarà un po’ appiccicoso ma non vi preoccupate. Aggiungete per ultimo il sale e continuate ad impastare fino a completo assorbimento. Non aggiungete altra farina altrimenti l’impasto diventerà troppo duro. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio.

  2. impasto panzerotti

    Dopo che l’impasto sarà lievitato, dividetelo in 8 pezzi da 100g ciascuno. Con ogni pezzo formate una palla, poggiatele su carta forno e lasciatele riposare coperte per 20 minuti. Quindi, prendete ogni pallina e stendetela prima con le mani molto delicatamente cercando di rispettare la forma tondeggiante, e poi con il mattarello fino ad uno spessore di 3mm circa.

  3. panzerotti farciti

    Farcite ogni disco mettendo una fetta di prosciutto, un cucchiaio di passata di pomodoro e la mozzarella grattugiata o a pezzi. Chiudete l’impasto in 2 formando una mezzaluna. Con le punte delle dita, schiacciate bene i bordi facendo uscire tutta l’aria dall’interno. Ora chiudete il panzerotto in questo modo: prendete il primo angolo del bordo e piegatelo su se stesso sigillandolo, con il piccolo angolo che si è formato, prendetelo e piegatelo nuovamente su stesso ma sigillandolo, sempre sul bordo, con la punta rivolta verso di voi. Proseguite in questo modo fino alla fine della chiusura.

  4. panzerotti fritti

    Con i panzerotti pronti, mettete l’olio di semi di arachidi in una padella e mettetela sul fuoco, quando l’olio sarà bello caldo iniziate a friggere i panzerotti da un lato e poi dall’altro fino a doratura.

  5. panzerotti pugliesi

    Servite i panzerotti pugliesi belli caldi caldi. Saranno leggerissimi e croccanti.

Consigli

potete farcire i panzerotti con quello che volete, l’unica accortezza è che il ripieno non deve essere troppo umido altrimenti rischiate di bucare la pasta in cottura.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.