Panini al latte con lievito madre

I panini al latte fatti in casa con il lievito madre sono dei deliziosi prodotti da forno adatti a farciture sia dolci che salate.
La loro morbidezza e la loro leggerezza li contraddistinguono e li rendono davvero irresistibili anche gustati nella loro semplicità.
Si possono preparare per buffet e aperitivi farciti con salumi, salse e formaggi, ma anche per una sana colazione o una merenda magari farciti con varie marmellate o crema alla nocciola.
Sono molto semplici da preparare e occorrono due fasi di lievitazione, ma una volta preparati sono l’uno tira l’altro.
Nella ricetta ho utilizzato del latte senza lattosio, naturalmente possono essere preparati con qualsiasi tipologia di latte.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo14 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 10 panini

  • 400 gdi farina 00
  • 100 gdi lievito Madre rinfrescato
  • 220 mldi latte tiepido
  • 1 cucchiainodi zucchero semolato
  • 50 mldi olio di semi di girasole
  • 1 cucchiainodi sale fino

Per spennellare

  • 1tuorlo d’uovo
  • 50 mldi latte senza lattosio

Preparazione

Per preparare i panini al latte con lievito madre, bisogna estrarre i grammi del lievito che poi si andrà ad utilizzare. In questo caso è stato fatto un impasto diretto senza biga.
  1. Sciogliere il lievito estratto in una ciotola con il latte tiepido e lo zucchero. Aggiungere poi l’olio e man mano la farina, per ultimo il sale. Impastare e trasferire il composto su una spianatoia e lavorarlo per 10 minuti.

  2. Ottenuto un panetto liscio e compatto adagiarlo in una ciotola capiente, coprirlo con un canovaccio umido e lasciarlo lievitare 12 ore a temperatura ambiente, meglio tutta la notte.

  3. Trascorso il tempo di riposo, l’impasto sarà ben lievitato. Su una spianatoia poco infarinata formare un filone e dividerlo in pezzi uguali.

  4. Per ottenere 10 pezzi, ogni pezzetto deve pesare circa 60 grammi. Ogni pezzo bisognerà lavorarlo con le mani per cercare di formare delle palline regolari.

  5. Adagiare le palline ottenute su una teglia infarinata o rivestita da carta da forno. Adagiare la teglia nel forno spento per circa un’ora o almeno fino al raddoppio del volume per proseguire la seconda lievitazione.

  6. Al raddoppio del volume spennellare i panini con il tuorlo e il latte ed infornare.
    Cottura forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 10 minuti, o fino a colorazione.

  7. A cottura ultimata, farli raffreddare prima di procedere ad eventuale farcitura dolce o salata, oppure per gustarli in tutta la loro semplicità.

  8. Ora i panini sono pronti per essere gustati. Buon appetito!!!

Conservazione e consigli

I panini al latte si conservano per 2 o 3 giorni chiusi in sacchetti per alimenti.

Si possono congelare ed estrarre al momento dell’utilizzo.

Se non si ha il lievito madre, a questo quantitativo basta aggiungere 7 grammi di lievito di birra secco o 25 grammi di lievito di birra fresco. I tempi di lievitazione cambieranno in 4 ore.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!