Cosciotto di tacchino con salsa all’arancia

Il tacchino è una carne bianca molto dolce. Vi sono vari modi di prepararlo al forno, bollito, fritto, ma un modo diverso di portarlo a tavola è con gli agrumi, soprattutto accompagnato da una buona salsa all’arancia.
È un secondo piatto davvero sfizioso e soprattutto semplice, la preparazione consiste nella cottura in padella della carne con l’aggiunta poi della salsa.
Può essere servito durante cene con ospiti o semplicemente essere un piatto da portata durante le festività.
Andiamo a prepararlo insieme.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

carne di tacchino
q.b.
q.b. olio extravergine di oliva
1 spicchio aglio
2 rametti rosmarino
q.b. sale fino
Mezzo bicchiere di vino bianco
Mezzo bicchiere di acqua

Per la salsa all’arancia

2 arance
10 g di zucchero semolato
1 pizzico sale fino
100 ml acqua
30 g burro ( o margarina )
20 farina00

Strumenti

Passaggi

Per preparare il cosciotto di tacchino all’arancia non è molto complicato. Prima di tutto pulire il cosciotto e dividerlo in quattro parti, sciacquare sotto l’acqua e privare della pelle.

In una padella scaldare l’olio, lo spicchio di aglio e aggiungere il tacchino e il rosmarino. Far cuocere per circa cinque minuti da entrambi i lati e sfumare con il vino bianco. Aggiungere poi un po’ di acqua per la cottura, aggiustare di sale e cuocere a fiamma moderata con coperchio per circa 30 minuti, rigirandolo.

Nel frattempo preparare la salsa all’arancia. Spremere le arance e passare il succo ottenuto ad un colino.
In una padella piccola antiaderente a fiamma lenta versare metà del succo d’arancia e aggiungere lo zucchero, mescolare e portare 2 minuti ad ebollizione. Spegnere il fuoco.

In un pentolino dal fondo spesso far sciogliere il burro a fiamma bassa e aggiungere la farina.

Versare a questo punto nel pentolino il succo d’arancia contenente lo zucchero e mescolare con una frusta per evitare di formare grumi. Portare ad ebolliziare per pochi secondi e versare l’acqua e l’altra metà di succo d’arancia, mescolare fino ad addensare leggermente.

A circa metà cottura del tacchino, versare metà della salsa ottenuta sulla carne, se dovesse risultare densa aggiungere un di acqua, rigirare le parti del tacchino per farle insaporire, terminare la cottura, aggiustare di sale e spegnere il fuoco. Con la salsa restante guarnire le fette di tacchino direttamente nel piatto da portata. Ora il tacchino è pronto per essere gustato. Buon appetito!!!

Conservazione e consigli

Si conserva senza salsina per un giorno in un contenitore chiuso in frigorifero.
Si consiglia di gustarlo al momento con la salsina all’arancia accompagnato da un insalata fresca a scelta.

Note

Se vi piace la ricetta seguitemi sul mio blog:

– pagina Facebook: Semplice cucinare con Giulia

– istagram: @semplice_cucinare

5,0 / 5
Grazie per aver votato!