Calamarata

La calamarata è un saporito primo piatto a base di pesce tipico napoletano, i pesci utilizzati sono i calamari. Un buon sughetto con pomodorini e calamari avvolgerà un tipico formato di pasta chiamato “calamarata”, da qui il nome del piatto.
Esistono diverse versioni: da quella in bianco, a quella con aggiunta di salsa di pomodoro; inoltre, tantissime sono le varianti con verdure. Io oggi propongo quella che a noi piace di più, con i pomodorini o datterini, bastano pochi ingredienti per ottenere un piatto semplice, veloce e soprattutto gustoso. Il segreto è utilizzare una pasta che non scuoce.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gdi pasta calamarata
  • 600 gdi calamari non molto grandi
  • 2 spicchidi aglio
  • q.b.olio extravergine di oliva
  • Mezzo bicchieredi vino bianco
  • q.b.prezzemolo fresco
  • q.b.sale fino
  • q.b.pepe nero ( facoltativo )
  • 10pomodorini datterini

Preparazione

Per preparare la calamarata, prima di tutto bisogna pulire i calamari, eliminare le interiora e la pelle. Affettare gli anelli sottili, ma se piace anche per uno spessore di circa 1 – 2 cm.
  1. In una padella soffriggere gli spicchi di aglio sbucciati con l’olio per 1 minuto, aggiungere i calamari, quando si saranno sigillati, bastano pochi secondi, sfumare con il vino bianco e aspettare che evapori l’alcol.

  2. Aggiungere i pomodorini, lavati e tagliati a pezzi, mescolare e aggiustare di sale, lasciar cuocere il tutto per circa 10 minuti.

  3. Nel frattempo cuocere la pasta fino a metà cottura. Non appena la pasta è pronta, scolare e aggiungerla nella padella del sugo. Con un mescolo di acqua di cottura, amalgamare il tutto, finché il composto risulti legato. Spolverizzare il tutto con il prezzemolo tritato e il pepe. Servire.

  4. Ora la calamarata è pronta per essere gustata. Buon appetito!!!!

Conservazione e consigli

Consumare la calamarata subito altrimenti il sapore, il profumo e la consistenza si sciuperanno.

E’ possibile preparare il condimento in anticipo.
Si sconsiglia la congelazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!