Risotto ai peperoni

Risotto ai peperoni;

essendo io risotto-dipendente non potevo farmi sfuggire un risotto ai peperoni così gustoso

il colore dei peperoni darà una nota solare a questo risotto sublime e nel contempo economico

Ecco la ricetta del risotto ai peperoni

risotto ai peperoni

 

Attrezzi : 

  • pentola bassa e larga per risotti
  • una pentola per 2 litri di brodo
  • cucchiaio di legno
  • tagliere e coltello
  • mestolo per versare il brodo

 

Ingredienti risotto ai peperoni

  • 400 g di riso per risotti
  • 2 peperoni media dimensione
  • 8 pomodorini pachino
  • mezza cipolla bianca
  • 2 litri di acqua per fare il brodo vegetale (o di dado )
  • olio
  • mezzo bicchiere vino bianco secco

 

Esecuzione risotto ai peperoni 

  1. Prendete una pentola capiente;versateci 2 litri d’acqua,mezza patata,mezza cipolla,regolate di sale (se volete invece 1 dado vegetale e stop).Portate a bollore.
  2. Prendete una pentola bassa e capiente:versate a filo un goccio d’olio,affettate la cipolla finemente e tuffatela nell’olio caldo.Fate imbiondire alcuni minuti;
  3. Pulite i peperoni e pomodori ,tagliateli a cubetti irregolari e uniteli alla cipolla.Fate stufare brevemente aggiungendo poca ma poca acqua.Appena si saranno ammorbiditi unite il riso versato a pioggia.
  4. Sfumate con il mezzo bicchiere di vino secco.
  5. Lentamente versate il brodo vegetale ,continuando a mescolare.La tecnica è :
  • un mestolo di brodo>
  • mescolare in continuazione>
  • appena si sarà assorbito il brodo>
  • unire un mestolo di brodo …continuare fino a cottura ultimata.
  1. Così si creerà quella delicata cremina che dà al risotto una bontà unica;questa tecnica si chiama risotto all’onda 😀
  2. Portate a cottura e come tocco finale un filo d’olio d’oliva per mantecare.

nb : ho evitato di mantecare con il burro e formaggio

La pianta del peperone origina dal continente americano ed arriva in Europa, assieme al pomodoro, nel secolo XVI, importata dalle spedizioni spagnole e portoghesi nelle terre del nuovo mondo. La loro coltivazione li fa presto diventare un ortaggio molto comune nella cucina di tutti i paesi d’Europa.

Seguimi su Facebook (clicca sulla foto)

cuochepercaso (reInventando In Cucina)

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.