pasta madre-lievito casalingo

Pasta madre o anche chiamato lievito casalingo / lievito madre

 pasta madre lievito casalingo

La pasta madre è anche chiamato lievito casalingo o lievito madre.

Si possono fare le varie panificazioni:che variano dai dolci..tipo brioches, al pane.

La differenza con il lievito acquistato è enorme…il sapore che dà  alle preparazioni è unico!!!

Io sono riuscita al terzo tentativo…grazie anche a due persone che mi hanno aiutato,due blogger..la prima é:Arte e cucina      .http://blog.giallozafferano.it/vickyart/pasta-madre-licoli/    (vicky)     mi ha dato i rudimenti per farla..e mi ha spiegato cosa dovevo fare.

L`altra persona e Nunzia del blog  http://blog.giallozafferano.it/mieledilavanda/     .Che mi ha aiutato a salvare la mia pasta madre…quando pensavo che era da buttare.

Se al primo tentativo non riesce non spaventatevi e  ritentate..alla fine si avrà  lievito fresco in casa senza più comperare quello in cubetti!!!

[banner size=”468X60″]

ingredienti:

  • 100 gr di farina OO o di manitoba
  • 1/2 cucchiaio da minestra di miele
  • 50 gr di acqua
  • goccio d`olio

[banner network=”adsense” size=”468X60″ type=”default”]

esecuzione:

in una ciotola lavorate la  farina  ischiandola con acqua e miele finchè non diventerà una palla morbida ed elastica ( tipo quella della pizza).

Mettete l’impasto in una ciotola di vetro non più  larga di diametro di 10 cm  e sul fondo mettete un goccio d`olio, con un coltello fate un incisione a X .

Coprite con pellicola e bucherellatela,lasciate a riposo nel forno spento per circa 48 ore…

Passato questo tempo,ne prelavate la metà esatta del peso della sola pasta madre,e mettete quanta farina manca per arrivare al peso(ovvero se pasta madre pesa 100 gr..ne prelevate 50 gr che butterete,e rimettete altri 50 gr di farina di manitoba)e circa 45 gr di acqua,lavorate farina e pasta madre e adagio adagio usate l`acqua.

Deve risultare la stessa consistenza della prima palle che avete fatto.Questa operazione si chiama rinfresco… serve per mantenere vivo il lievito.

Questa operazione va fatta per almeno 7 giorni tutti i giorni :

PESARE;LEVARE;AGGIUNGERE E RIPOSARE

Poi la settimana  dopo  lo fate un giorno si e uno no..cosi arriverete a circa 2 settimane.

Avrà  perso anche la sua acidità , e sarà pronta da usare.

Dopodiche la pasta madre andra rinfrescata ogni 2-3 giorni,sempre allo stesso modo,ne si leva una parte,e si sostituisce con la farina, e con la stessa quantita di acqua..circa 50 ml

fate questa operazione anche quando dovete usarla,almeno 3-4 ore prima,lo so un po lungo come lavorazione..ma vi garantisco..il risultato e super!!!!Nei prossimi giorni mettero qualche ricetta dolce da usare con la pasta madre!!

consiglio:Adesso che si va verso la stagione estiva e il  caldo,dopo la prima settimana tenetela in frigorifero sempre coperta con pellicola.

[banner align=”aligncenter”]

0 Risposte a “pasta madre-lievito casalingo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.