Crea sito

Pasqua in Romania

Pasqua in Romania

A casa si festeggia sempre doppio 😀

La fortuna è di essere una famiglia multi-etnica e  multi-religiosa è anche quella di festeggiare le varie ricorrenze in armonia e condivisione .

E la Pasqua Cristiana è quella che si festeggia per ben due volte .

Quest’anno la Pasqua Ortodossa cadrà il 12 Aprile (post del 2015 ), esattamente una settimana dopo la Pasqua Cattolica.

Pasqua in Romania

Ma perchè cambia la data ogni anno ? Spesso le due date si incontrano ma il più delle volte sono spostate di una settimana se non addirittura di moltissimi giorni?

La nostra Pasqua Cattolica viene calcolata seguendo il calendario Gregoriano ; mentre la Pasqua Ortodossa viene calcolata seguendo il calendario Giuliano .

Ma non solo vengono considerate anche le fasi lunari : per la Pasqua Cattolica vine calcolata la prima luna piena dopo l’equinozio di Primavera ed è per questo motivo che la Pasqua Cattolica arriva sempre prima di quella Ortodossa. 

Foto di Augustin Montero

Pasqua in Romania

I romeni ortodossi si preparano alla Pasqua partecipando alla quaresima,  molti decidono a non toccare carne, uova, latticini o alcol lungo tutti i circa 40 giorni di quaresima intesa come sacrificio.

Forse il periodo più profondo del sacrificio si risente nella settimana santa: la settimana precedente la Pasqua che inizia alla fine della Domenica delle Palme. Tutto il periodo quaresimale è un periodo di preghiera, di pulizia del corpo e dell’anima, mentre l’ultima settimana è anche di lutto, durante la quale si svolgono messe uniche come i 12 vangeli, messa di requiem (Prohodul), la deposizione alla tomba, e si cantano canti unici e specifici a questa festa.

Pasqua in Romania

La messa della risurrezione inizia sabato a mezzanotte, quando nelle chiese si spengono le luci  e il prete  esce dall’altare portando la candela accesa e invita tre volte i fedeli a prendere la luce: “Venite a prendere la luce! (Veniţi de luaţi lumină!).  Si dice che coloro che riescono tenere accesa sempre la luce presa in chiesa fino all’arrivo a casa avrà un anno benedetto.

Dopo il rituale iniziale il prete si rivolge ai fedeli dicendo Hristos a Ȋnviat! (Cristo è risorto!), e loro risponderanno Adevărat a Ȋnviat! (Davvero è risorto!) e lo ripeteranno per ben 3 volte di seguito.

Dopo la messa i presenti ricevono il pane santo inzuppato nel vino, simbolo del corpo e del sangue di Cristo.

Durante la settimana le case vengono dipinte, i giardini sistemati e iniziano anche i preparativi per il pranzo pasquale durante il quale tutti gli invitati indossano vestiti nuovi.

 

Come da tradizione i bambini riceveranno uova dipinte .Il capofamiglia durante il pasto romperà le uova sode  sbattendole contro quelle del vicino di tavolo esclamando: Hristos a Ȋnviat! ;  mentre l’altro commensale  risponderà Adevărat a Ȋnviat! 

Il ”proprietario dell’uovo che rimarrà integro dopo averlo sbattuto contro quello del ”rivale” avrà vinto 😀 e sarà festeggiato 

Photo: George Boicu-Budu

 

 

Pasqua in Romania

L’usanza di colorare le uova sode è un rituale che simboleggia il sacrificio e sangue di Cristo ; nei tempi antichi le uova erano per questo pitturate solo di rosso ; ora sono finemente decorate con simboli religiosi,popolari e diverse fantasie di fiori .

Foto : bestwesterbucovina.ro

Pasqua in RomaniaTalmente è sentita la tradizione delle decorazioni sulle uova Pasquali che esistono addirittura musei (esempio in Bucovina dove la spiritualità è molto accentuata , la Bucovina è la terra dei monasteri per esempio quello  Voroneţ considerato  da molti “la Cappella Sistina dell’Est” per la sua bellezza )

Pasqua in Romania

Il dolce tipico della Festa di pasqua è la pasca , una torta dolce a base di pasta lievitata, ricotta ; una vera bontà .

Foto e ricetta di Roxana ‘s Home BaKing

Romania

 

 

 

 

0 Risposte a “Pasqua in Romania”

  1. Eccole qui le famose uova decorate rumene. Ho avuto modo e il piacere di riceverle in regalo e sono rimasta meravigliata dalla complessità nel decorarle, una vera e propria arte. Peccato che il mio uovo regalato e cosi bello durante un trasloco è andato perduto ma mi rimane un ricordo molto bello di una Pasqua diversa dalle altre

    Grazie per avermi fatto rivivere questi momenti
    Sabrina
    http://www.iviaggidiciopilla.it

    1. Grazie per le tue parole ; adesso vado a sbirciare il tuo blog 😀 credo proprio che mi piacerà.Un saluto Simo

  2. Leggo molto spesso i tuoi articoli, li trovo sempre molto interessanti, Qualcosa sulle tradizioni pasquali ortodosse la conoscevo già, ma non avevo mai visto queste uova meravigliose. Brava come sempre.

    1. chiedo scusa per non aver letto prima il messaggio , era nella cartella spam.Spiacente per l’inconveniente ,non controllo mai quella cartella e solo oggi per caso l’ho visto. Grazie che sei passata da me , un saluto simo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.