Crea sito

La Dama Bianca del Lago

La Dama Bianca del Lago

Una leggenda triste che vi porterà a cercare con lo sguardo lo spettro della Dama Bianca.

Tanti e tanti anni fa, si narra che esisteva un passaggio segreto e sotterraneo che collegava il Castello di Monasterolo con quello  di Bianzano .

Non era un un cunicolo buio ed umido pieno di pipistrelli, ma bensì era bellissimo, ricco di sale affrescate, in cui i nobili di un tempo tenevano le loro danze.

Fu proprio durante un gran ballo che una fanciulla di Monasterolo conobbe un bel giovane valoroso ma povero. Ella se ne innamorò follemente e fu da subito contraccambiata dal giovane.

Ma il loro amore non era ben visto dalle rispettive famiglie, per cui i due giovani erano costretti ad incontrarsi in gran segreto .

Alla fanciulla le fu anche vietato di accedere al passaggio sotto il lago.

Venne così un dì che approfittando del calar delle prime ombre della sera, la dama raggiunse la riva del lago dove un aiutante le aveva preparato una piccola barca con la quale avrebbe raggiunto il giovane innamorato in mezzo al lago.

La Fanciulla iniziò a remare con vigore, quando all’improvviso si levò un forte vento: le acque cominciarono a incresparsi e nel volgere di pochissimo si scatenò una tempesta di inaudita violenza. Della giovane non si seppe più nulla… Qualcuno però racconta vederla, nelle notti d’estate, danzare con il suo innamorato sulle acque del lago, vestita con un lucente abito bianco.

Molti ancor oggi asseriscono di aver visto uno spettro luminoso, di cui se ne può scorgere la figura di una Dama vestita di bianco i muoversi silenziosa a pelo d’acqua verso il centro del lago per poi scomparire senza lasciare traccia.

Che sia il triste spirito della Dama in cerca del suo amato?

Ma la leggenda ha anche un’altra versione : La nobile Rosa si innamorò dell’umile Giacinto.Un amore finito in tragedia per mano di un nobile Bartolomeo che uccise la povera Rosa; da quel momento il fantasma della Dama Bianca appare di notte triste e sconsolata per ricordarci che l’amore vero supera i confini della morte e della dinamiche sociali imposte

Foto di Ofelia Arthur Hughes dal sito Art &Woman of Humor

la dama bianca del lago

più info sul castello di Monasterolo e la Festa della Dama Bianca

  • Monasterolo del Castello è nella provincia di Bergamo, in Lombardia. Il paese si trova sulla sinistra orografica del Lago di Endine, in val Cavallina, a circa 30 chilometri dal capoluogo orobico.Facilmente raggiungibile percorrendo la statale del Tonale e Amendola (SS42) . Dall’autostrada A4 uscita Telgate / Seriate /Bergamo seguire le indicazioni per la SS42 direzione LOVERE (BG)
  • IL Castello di Monasterolo è situato nel punto in cui il fiume Cherio nasce dal Lago di Endine, l’edificio sembra risalire al X secolo, periodo in cui era adibito a monastero benedettino. Già in quel periodo, documenti attestavano l’esistenza di un nucleo abitativo, denominato Castromonasteriolo, nei pressi del monastero.Distrutto in epoca medievale dall’esercito imperiale di Federico I detto il Barbarossa, fu riedificato dalla famiglia ghibellina dei Terzi verso il XIIIXIV secolo con funzioni difensive. Due secoli più tardi, nel XVI secolo, venne ristrutturato ed utilizzato come residenza signorile. Oggi il castello, di proprietà privata, viene utilizzato per banchetti e ricevimenti.  Wikipedia
  • La Dama Bianca viene ricordata e festeggiata il 14 Agosto con il Mercatino di Via Loj  prodotti artigianali, artistici, etnici, eno gastronomici e di antiquariato con numerosi punti di degustazione e ristoro collocati in ampie aree al coperto. Saltimbanchi e rievocazioni della leggenda .
  • Ente organizzatore:  Comune di Monasterlo del Castello –Per ulteriori informazioni: Tel  035 814515

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.