Come saziarsi con 50 gr di pasta (senza aggiunta di olio)

Aaaah la dieta, l’unica nota dolente penso sia quando si pesa la pasta, sarà capitato a tutti di avere solo 50 gr di pasta in una dieta ipocalorica no? E quando li pesi…..insomma facevi prima a contare 10 maccheroni. Prima di darvi la ricetta di oggi vorrei darvi alcuni consigli su come far sembrare un piattone…il vostro triste piattino di soli 50 gr di pasta.

Per prima cosa abbondate di verdura, oltre a rallentare il rilascio di carboidrati, sazia molto. Io addirittura, uso una cipolla intera per fare il soffritto, se non state male dopo (non tutti la tollerano in grandi quantità) potete provare, da cotta si amalgama al soffritto e vi renderà il piatto enorme 🙂

Oppure, tornate a casa una sera, siete stanchi perchè appena tornati a casa da lavoro e vi mangereste un bue. Eppure sapete che vi spettano solo 50 gr di pasta e non vi sazieranno mai! In teoria volevate tagliare le verdure e farci un bel soffritto ma come ho già detto siete stanchi, quindi le cose sono 2:

  • O sgarrate mangiando la prima cosa che vi capita, comoda e buona,
  • O vi inventate qualcosa di veloce e saziante. Il freezer regala sempre emozioni, avete mai provato a fare il sugo con il minestrone surgelato? E’ uno splendido salvacena, ma anche salvadieta, perchè se avete quello di sole verdure potete abbondare.
  • Un’altro metodo è fare metà dose di pasta normale e metà di pasta di lenticchie, ceci o altro che contenendo meno carboidrati vi daranno l’opportunità di abbondare per raggiungere la quota carbo giornaliera.
  • Visivamente un altro piccolo aiuto è quello di usare piatti piccoli, un bel piatto strabordante da più soddisfazione no?
  • Come ultimo, mi permetto di consigliarvi, anche se molto raramente perchè è meglio prediligere pasta integrale, I Piccolini della Barilla. Hanno 2 pregi: il primo è che cuociono in 6 minuti e per gente a dieta che ha fame, quei 6 minuti di troppo potrebbero indurre a spizzicare, il secondo è che sono molto più piccoli e leggeri, ergo vi uscirà un piatto che sembra per 3 persone 🙂
  • Preparazione: 12 Minuti
  • Cottura: 12 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 persona
  • Costo: Basso

Ingredienti

50 GR di Pasta alle Verdure

  • Pasta di farro (o altra integrale o I Piccolini Barilla) 50 g
  • Minestrone surgelato (sole verdure) 200 g
  • Sale q.b.

50 gr di Pasta al Tonno

  • Pasta 50 g
  • Tonno al naturale 2 vasetti
  • Cipolle (intera) 1
  • Passata di pomodoro 50 g
  • Sale q.b.

Preparazione

Per la pasta alle verdure:

  1. Buttare la pasta quando l’acqua precedentemente salata bolle, cuocere il tempo di cottura necessario. Nel frattempo spadellare il minestrone in una padella antiaderente senza aggiunta di olio.

    Aggiungere la pasta e dare un ultima spadellata per far insaporire bene. Un pizzico di sale a piacere

Per una variante con pasta al tonno:

  1. So che è difficile da credere ma in questa padella ci sono solo 50 gr di pasta. Come ho già detto, ho tritato una cipolla intera e lho messa in una padella antiaderente con 1 goccio d’acqua. Ho aggiunto la passata di pomodoro e acqua qb e fatto ridurre per 20 minuti. Ho poi aggiunto le due scatolette di tonno al naturale sgocciolate e aggiustato di sale. Aggiunto la pasta scolata e spadellato per un minuto.

Seguimi anche su Facebook per altre ricette:

A breve uscirà anche la ricetta della FInTa Maionese 🙂

Ricette light per un FInTo sgarro: tutti i segreti

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Insalata Russa facile e veloce con FInTa Maionese e pochi grassi Successivo FInTa Maionese a 80 kcal (senza uova,farina,senape o curcuma)

Lascia un commento