Orzo con ceci, gamberi e zafferano

Orzo con ceci, gamberi e zafferano

Un piatto che ha l’estate dentro! Finalmente si torna ad uscire, e per quanto mi riguarda anche in palestra. Proprio ieri ho passato un’intera giornata tra campi da tennis – tranquill@ non ho giocato io! – solarium e relax!

Il pranzo? L’ho portato da casa! Orzo con ceci, gamberi e zafferano, un abbinamento scoperto grazie a un libro che consulto quando voglio dare ai miei piatti uno sprint in più! Ottima appena fatta ma ancora di più fredda, perchè gli ingredienti hanno tempo di amalgamarsi per bene!

Ti piacciono proprio i ceci? Allora devi provare il curry di ceci e pomodoro! Ma questa è un’altra ricetta!

Iniziamo a cucinare?

Orzo con ceci, gamberi e zafferano
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Cosa ti serve (dosi per.1 persona)

  • 50 gorzo perlato
  • 25 gceci secchi
  • 50 ggamberi sgusciati, surgelati
  • 1/2 bustinazafferano
  • 1 filoolio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicosale

Strumenti

  • 1 Pentola
  • Forno

Come si prepara l’orzo con ceci,gamberi e zafferano

  1. Orzo con ceci, gamberi e zafferano

    Cuoci assieme l’orzo e i ceci, in una pentola con abbondante acqua salata. Se usi quelli secchi ci vorrà lo stesso tempo (circa 50 minuti), se invece opti per quelli precotti inizia con l’orzo e aggiungi i ceci quando mancano 10 minuti.

  2. Orzo con ceci, gamberi e zafferano

    Scalda il forno a 150C in modalità statica, e cuoci i gamberoni per 10 minuti. In una ciotolina sciogli lo zafferano con poca acqua: quando i gamberoni saranno pronti spennellali con lo zafferano.

  3. Orzo con ceci, gamberi e zafferano

    Scola l’orzo e i ceci e mescolali per bene con un filo d’olio. Regola di sale e aggiungi i gamberi.

Perfetta appena fatta, si può conservare in frigorifero fino a un paio di giorni!

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da schisciagram

Mi chiamo Diletta e vengo dalla terra dello spritz: trapiantata a Milano da ormai 10 anni, faccio ancora fatica a berlo qui. Ho lavorato nella finanza, nei videogiochi, e ora in un'agenzia media, ma la vera passione sono i fornelli. Da quando vivo da sola ho detto no ai piatti pronti e mi sono rimboccata le maniche, perchè cucinare è un atto d'amore per sè e per gli altri.