Crea sito

Galette di mele, una deliziosa crostata rustica

Mele, pere, prugne, albicocche, qualsiasi frutto di stagione abbiate questo è il giusto compromesso per trasformarlo in una fantastica crostata rustica, grezza, quasi arrangiata, senza fronzoli, senza orli perfetti e senza troppa fatica !!!

La Galette di mele è ufficialmente il mio dolce preferito e mi vergogno tanto a dire che l’ho scoperto solo l’altro ieri.

Sono sempre stata attratta da questo dolce!!!

Avete capito dal nome che è un dolce tipicamente francese ormai sconfinato nei blog e nelle cucine di tutto il mondo….

Facilissimo da realizzare e golosissimo il risultato finale!!

In ogni stagione potete trovare un diverso compromesso, quello alle mele è perfetto!!!

Tanta frutta tagliata con poca precisione e un guscio di quasi Brisè grezza e senza fronzoli…perfetta anche per chi non è portato ai dolci o alla cucina!

Bene, vi dico solo che l’ho preparata per tre volte di seguito, le scuse erano tante (dovevo fare lo scatto perfetto, dovevo provare diversi tipi di mele……ecc, ecc) la verità è che è troppo buona!

Ringrazio Chiccacook da cui ho preso spunto per questa deliziosa ricetta e vi accompagno a prepararla……

galette di mele
  • Preparazione: 20 min.+ 30 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6-8
  • Costo: Basso

Ingredienti

per l'impasto della galette

  • 60 g Farina integrale
  • 60 g Farina 00
  • 80 g Burro freddo
  • 3 cucchiai Acqua fredda
  • 2 cucchiai Zucchero
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico Cannella in polvere

per il ripieno

  • 2 Mele
  • 3 cucchiai Zucchero di canna
  • 30 g Burro fuso
  • 1 pizzico Cannella in polvere
  • qualche chicco di uva passa (se vi piace)
  • qualche Goccia di limone

Preparazione

  1. Iniziate a fare a cubetti il burro freddo, mettetelo in una ciotola insieme alle farine e alla cannella, lo zucchero e il pizzico di sale

    Mescolate velocemente con la punta delle dita senza riscaldarlo troppo.

  2. Aggiungete l’acqua fredda e mescolate velocemente, formate una palla rustica non serve che sia liscia e lasciate riposare l’impasto della galette alle mele in frigorifero coperto da una pellicola.

  3. Ora possiamo pensare al ripieno.

    Sbucciate le mele, mettetele in una ciotola e condite con lo zucchero, la cannella, l’uvetta ammollata in precedenza e qualche goccia di limone.

    Potete aggiungere le spezie che preferite (anice stellato, chiodi di garofano….io li adoro!!)

  4. Togliete l’impasto dal frigo, e dopo due minuti stendete un disco di pasta su di un foglio di carta forno con il matterello, usate anche un po’ di farina per facilitare l’operazione.

    Vi consiglio di tagliare un disco di circa 28/30 cm.

    Ora allontanatevi dal bordo un paio di cm e iniziate a disporre le fettine di mela una dietro l’altra fino a riempire la crostata. (vedi il passo passo in foto)

  5. galette di mele

    Richiudete i bordi della crostata verso l’interno, non preoccupatevi se non sono perfetti o se si rompono, è una caratteristica della Galette di mele.

    Accendete il forno a 170° nel frattempo.

  6. Spolverate i bordi con lo zucchero di canna e infornate a metà forno per 40 minuti circa fino a quando il bordo non sarà caramellizzato e le mele ben cotte.

  7. Se notate che la galette sta bruciando abbassate la temperatura del forno o coprite con un foglio di carta alluminio.

  8. Ecco pronta la Galette di mele, profumata e croccante!!!

    Irresistibile…

    Aspettate dieci minuti prima di servirla e se avete ospiti accompagnatela con la crema pasticcera o una pallina di gelato alla vaniglia!

Suggerimenti…

La Gallette di mele è un pò come lo strudel, potete cambiare la frutta a seconda della stagione… potete aggiungere frutta secca o altre spezie.

Si mantiene sotto una campana a temperatura ambiente per due o tre giorni, ma non durerà così a lungo!!

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi sui Social, vi aspetto…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.