Zucca piccante all’agro-Zucca a ‘Sarsa’

min-1958

Eccoci qui alla fine della serie sulla Zucca, siamo giunti alla ‘Zucca, the 3th round’. Vi propongo una ricetta della tradizione culinaria salentina. Questa è una ricetta a me familiare, ereditata da mia madre che a sua volta ha ereditato da mia nonna e che forse ha, a sua volta ereditato, dalla mia bisnonna…Ve la propongo come ricetta tipica locale. In realtà la parola locale va intesa su grande scala perchè credo sia comune nel meridione d’Italia. La preparazione è facile e veloce, il sapore è acidulo per l’aceto che viene utilizzato che regala alla zucca un po’ di carattere, il tutto poi è reso stuzzicante grazie al peperoncino e al pangrattato tostato. Ottimo come contorno, ma a volte l’ho usato anche come antipasto al posto dei soliti acetelli. Provatela e poi ditemi!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 gr di zucca;
  • 6 cucchiai di pangrattato;
  • un peperoncino essiccato piccante;
  • tre grossi spicchi di aglio;
  • aceto;
  • olio d’oliva;
  • sale.

Private la zucca dei semi e tagliatela con tutta la buccia a sfette spesse 1 centimetro circa e lunghe una decina.

Portate a ebollizione una pentola d’acqua salata.

Sbollentate le fette di zucca per un paio di minuti nell’acqua calda. Attenzione a non lasciarle troppo nell’acqua altrimenti la polpa si disfa invece deve restare compatta.Scolatele e mettetele da parte.

Tritate finemente l’aglio e il peproncino secco. Tostate il pangrattato in una pentola antiaderente fino a quando si imbrunisce.

[banner size=”468X60″]

Cospargete il fondo di una ciotola con due cucchiai di olio, due di aceto, mezzo cucchiaino di aglio e peperoncino e un pizzico di sale. Ponetevi sopra le fette di zucca a formare uno stato uniforme; ricoprite con un nuovo strato di pangrattato, aglio, peperoncino, olio, aceto e sale, continuate alternado con le fettine di zucca fino ad esaurire gli ingredienti.

Lasciate riposare per almeno quattro ore prima di servire.

…..MMmmmm yummy!!!

La zucca così preparata si conserva in frigorifero per diversi giorni. Con il suo sapore marcatamente acidulo accompagna molto bene secondi piatti di carni grasse. Quindi servitela come contorno, ma è ottima anche come antipasto affiancata a salumi piuttosto grassi.

Gli altri due rounds sulla zucca a cui mi riferisco nell’introduzione li trovate nelle seguenti pagine:

1st round

2nd round

min-1958

 

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da Say Yummy

Mi chiamo Emanuela e sonoun ingegnere, ma con la passione per la cucina. La preparazione dei pasti per me è sempre stata la parte creativa e rilassante della giornata. Mi piace mangiare sano ed equilibrato senza dimenticare il gusto e con un occhio di riguardo anche al portafoglio. Vi propongo, nel mio blog, varie ricette della tradizione italiana e altre che ho scovato in giro per il mondo, mi permetto anche di consigliarvi alcune mosse frutto della mia esperienza sperando che vi possano essere utili nella riuscita delle vostre preparazioni. Seguitemi e scrivetemi se anche voi avete consigli o suggerimenti da darmi!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.