Vellutata di cavolfiore grigliato con spiedini di funghi

Mi piace l’ autunno, mi piace il suo clima, i suoi colori e i suoi profumi. Adesso è il periodo dei buoni propositi, dei progetti che si intendono portare avanti e della ricerca dell’equilibrio dopo i bagordi dell’estate. Ecco, le zuppe e le vellutate in questo periodo hanno anche questo effetto perché l’equilibrio parte pure dalla tavola. Oggi vi scrivo la ricetta della vellutata di cavolfiore grigliato che già nei primi passaggi della preparzione sprigiona un caldo profumo autunnale.

Vellutata di cavolfiore con spiedini di funghi
Vellutata di cavolfiore con spiedini di funghi

Vellutata di cavolfiore con spiedini di funghi

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 gr di cavolfiore;
  • 3 patate farinose;
  • 3 cipollotti verdi non tanto grossi ( in alternativa 1 cipolla bianca);
  • 750 ml di brodo vegetale;
  • 1 spicchio di aglio;
  • olio d’oliva ( io ho usato l’ottimo Sabina Dop);
  • sale e pepe bianco.

per accompagnare la vellutata di cavolfiore:

  • 12 funghetti champignon;
  • 6 fette sottili di pancetta affumicata;
  • alcuni fili di erba cipollina fresca;
  • pepe.

facoltativi:

  • 100 g di panna fresca;
  • 100 g di yogurt greco.

Accendete il forno a 220°C. Lavate il cavolfiore e i cipollotti, fateli sgocciolare bene.  Tagliate il cavolfiore in piccoli pezzi, posizionateli in un unico strato in una larga teglia, aggiungete un filo d’olio e infornate in forno caldo per 15-20 minuti o fino a quando il cavolfiore non si sarà cominciato a colorire. Quindi spegnete il forno e tenete da parte.

Intanto, che il cavolfiore cuoce, potete tagliare i cipollotti a fette sottili. Fateli soffriggere dolcemente in olio d’oliva in una pentola, attenzione però a non farli colorire. Pelate le patate, riducetele a tocchetti e aggiungetele ai cipollotti, mescolate. Dopo un minuto versate sulle patate il brodo caldo e lasciate cuocere per 12-15 minuti. Aggiungete a questo punto il cavolfiore, salate e pepate e laciate insaporire il tutto per un altro paio di minuti. Spegnete il fuoco e fate intiepidire.

In una padella antiaderente fate rosolare, senza tostare, le fette di pancetta tagliate a metà, facendo attenzione a non romperle; terminata questa ooprazione, nella stessa padella scottate brevemente i funghi champignon puliti, aggiungendo eventualmente un filo d’olio, l’erba cipollina sminuzzata e una macinata di pepe. Componete dei mini-spiedini avvolgendo ciascun fungo in una fetta di pancetta e fissandoli con uno stuzzicadenti. Riponeteli al cado in un piatto dopo averli salati in superfici con un pizzico di sale.

Frullate la zuppa di cavolfiore e patate fino ad ottenere una vellutata liscia. Scaldatela sul fuoco se nel frattempo si è raffreddata e, se lo gradite, aggiungete metà della panna e dello yogurt greco (il resto lasciatelo per servire).

Servite in tavola ancora caldo accompagnando ogni singola porzione con gli spiedini di funghi e un cucchiaio di panna e yogurt (facoltativi) mescolati insieme. Potete guarnire la vellutata di cavolfiore anche con dei fili di erba cipollina sminuzzata fresca. Buon Apppetito!!

…MMMmmmmm YUMMY!!!

Say Yummy! è anche su Google+ , Facebook , Pinterest e Twitter

Seguitemi!!;)

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da Say Yummy

Mi chiamo Emanuela e sonoun ingegnere, ma con la passione per la cucina. La preparazione dei pasti per me è sempre stata la parte creativa e rilassante della giornata. Mi piace mangiare sano ed equilibrato senza dimenticare il gusto e con un occhio di riguardo anche al portafoglio. Vi propongo, nel mio blog, varie ricette della tradizione italiana e altre che ho scovato in giro per il mondo, mi permetto anche di consigliarvi alcune mosse frutto della mia esperienza sperando che vi possano essere utili nella riuscita delle vostre preparazioni. Seguitemi e scrivetemi se anche voi avete consigli o suggerimenti da darmi!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.