Canederli in brodo-Knodel

I canederli sono un piatto tipico dell’Alto Adige che utilizza pane raffermo e speck per fare delle palline da servire in tavola con un buon brodo caldo. Io sono di origine meridionale, ma molti piatti della cucina del nord  d’Italia sono fra i miei preferiti. Questo è uno di quelli e credo che questo sia il periodo per cominciare a preparare queste buone e gustose pietanze della tradizione. Quella che vi presento oggi è una ricetta che ho provato in questi giorni ed è, fra tutte, la più buona perché vi si assapora tanto il gusto e il profumo dello speck proprio grazie alla particolare procedura di preparazione. Scoprite la ricetta!!

Canederli in brodo-Knodel
Canederli in brodo-Knodel

Canederli in brodo-Knodel

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di pane bianco raffermo;
  • 120-150 g di speck in un unico pezzo o a fette spesse;
  • 1/2 cipolla rossa;
  • 200 ml di latte scremato;
  • 2 uova;
  • farina (alcuni cucchiai);
  • un cucchiaio di burro;
  • 1 mazzetto di prezzemolo;
  • sale;
  • brodo di carne.

Tritate lo speck insieme alla cipolla utilizzando un tritatutto. Tagliate a cubetti il pane. Fate sciogliere il burro in una padella antiaderente, quindi aggiungete il trito di speck e cipolla e fate rosolare. Scolate il trito a rosolatura avvenuta e, nella stessa padella, fate dorare il pane per alcuni minuti, non c’è bisogno che diventi troppo dorato. Trasferite in un piatto e lasciate intiepidire.

Intanto lavate e tritate il prezzemolo. In una terrina sgusciate le uova, unite il latte, un pizzico di sale e il prezzemolo, sbattete appena il tutto con una forchetta per amalgamare gli ingredienti. Aggiungete quindi il pane e lo speck e mescolate insieme. Lasciate riposare il composto alcuni minuti.

Portate a bollore una pentola d’acqua salata. Aggiungete un paio di cucchiai di farina, mescolate e poi ,con le mani pulite, impastate il composto per un paio di minuti in modo che il pane si rompa e tutti gli ingredienti si bene possano amalgamare bene fra loro. Aggiungete ulteriore farina se il composto risulta morbido da non poter modellare delle palline.

Quando l’acqua bolle buttate nella pentola una piccola pallina grande quanto un cecio per vedere se ha la consistenza giusta e non si disfa. Se questo si verifica, allora dovrete aggiungere dell’altra farina. Quando avrete ottenuto la consistenza giusta, formate con l’impasto tante palline (canederli) del diametro di circa 4-5 centimetri. Immergetele nell’acqua bollente una per volta e tiratele fuori con una schiumarola quando saliranno a galla. Quindi immergetele nel brodo caldo.

Servite a tavola il brodo con i canederli ancora fumante e Buon appetito!!

 

…MMMMmmmmm YUMMY!!!

Say Yummy! è anche su Google+ , Facebook , Pinterest e Twitter

Seguitemi!!

Canederli in brodo-Knodel
Canederli in brodo-Knodel

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da Say Yummy

Mi chiamo Emanuela e sonoun ingegnere, ma con la passione per la cucina. La preparazione dei pasti per me è sempre stata la parte creativa e rilassante della giornata. Mi piace mangiare sano ed equilibrato senza dimenticare il gusto e con un occhio di riguardo anche al portafoglio. Vi propongo, nel mio blog, varie ricette della tradizione italiana e altre che ho scovato in giro per il mondo, mi permetto anche di consigliarvi alcune mosse frutto della mia esperienza sperando che vi possano essere utili nella riuscita delle vostre preparazioni. Seguitemi e scrivetemi se anche voi avete consigli o suggerimenti da darmi!!!!

2 Risposte a “Canederli in brodo-Knodel”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.