Crea sito

Scrigno di cavolfiori

A casa mia i cavolfiori vanno letteralmente a ruba, e per non annoiarci cerco di farli in più modi diversi. Devo dire che questa ricetta secondo me è venuta particolarmente bene e sono sicura che piacerà moltissimo anche a voi, ed è anche abbastanza economica!

image

image

Ingredienti:
• 1 pasta sfoglia rettangolare
• 500 gr di cavolfiori
• 100 gr di ricotta (io accadì senza lattosio)
• 50 ml di panna di soia
• 1 vaschetta di pancetta affumicata
• 2 cucchiai di parmigiano (io parmareggio 30 mesi, naturalmente a basso contenuto di lattosio)
• sale,  pepe, noce moscata
• 1 cucchiaino di olio di semi da spennellare sulla sfoglia

In una padella mettete a soffriggere la pancetta, senza olio perché cuocendo tirerà già fuori il grasso senza bisogno di aggiungerne altro,  lavate bene i cavolfiori, tagliateli a pezzi non troppo grandi ed uniteli alla pancetta,  coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per circa 15 minuti. Se necessario aggiungete una tazzina d’acqua tiepida per non farli seccare troppo.
In una ciotola unite la ricotta e la panna di soia, il parmigiano, il sale, il pepe e la noce moscata e mescolate. Una volta cotti i cavolfiori lasciateli raffreddare qualche minuto e versateli nella ciotola mescolando bene. In una teglia (io di alluminio usa e getta) adagiate la sfoglia,  bucherellatela con una forchetta e versatevi i cavolfiori, chiudete col resto della sfoglia, bucherellate anche sopra molto delicatamente e spennellatela con poco olio. Infornate seguendo le istruzioni riportate sulla confezione della sfoglia (io 15 minuti a 200°).
Servite tiepida.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: