Crea sito

Latte di mandorla senza estrattore

Latte di mandorla senza estrattore 

Questa ricetta nasce da una necessità. Sono andata al supermercato per comprare il latte di mandorla e leggendo gli ingredienti ho notato che era il 4% di mandorla, il resto acqua e zucchero. Quindi ho pensato di farmelo io, ma non avendo l’estrattore ho risolto usando un comune mixer, il risultato è stato soddisfacente ed ho potuto utilizzare il mio latte di mandorla per la ricetta che avevo in programma!

  • Preparazione: 12 Ore
  • Cottura: 0 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 litro
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 200 g Mandorle
  • 1 l Acqua
  • q.b. Zucchero (A seconda dei gusti)

Preparazione

  1. Latte di mandorla senza estrattore

    La sera mettete le mandorle a bagno e lasciatele fino al mattino dopo. Scolatele e mettetele in un mixer o frullatore e cominciate a frullarle, aggiungete man mano l’acqua continuando a frullare per almeno 10/15 minuti. Prendete un colino stretto e filtrate il latte, mettendoci un peso sopra in modo che esca tutto il liquido. Una volta che avrà smesso di sgocciolare il vostro latte di mandorla è pronto, potete decidere se zuccherato o tenerlo al naturale in base ai vostri gusti.

Sara InforMa

Dello scarto cosa ne faccio?

Lo scarto una volta asciugato sarà una fantastica farina di mandorle home made che potrete utilizzare nei vostri dolci. Io l’ho usato ad esempio in una torta di carote e mandorle, senza farlo asciugare ed insieme al latte ricavato. Una delizia!

2 Risposte a “Latte di mandorla senza estrattore”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: