Crema pasticcera di Benedetta

Crema pasticcera di Benedetta

Questa ricetta di crema pasticcera non è proprio tradizionale, ma l’ho scoperta seguendo Fatto in casa da Benedetta e sono rimasta inizialmente sorpresa! Ma poi leggendo i vari commenti in cui spiegava che è la versione “campagnola” e che risulta molto più leggera e delicata ho deciso di provarla anche io e sono rimasta molto soddisfatta! Per questo motivo ho deciso di trascriverla qui sul mio blog, senza però ovviamente attribuirmene il merito, ci mancherebbe! Ho fatto giusto qualche leggera variazione sostituendo la farina con la fecola e la buccia di limone col Limoncello (il mio trucchetto per avere sempre l’aroma di limone anche quando scarseggiano i limoni bio al supermercato! 😉 )

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 500 ml
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 2 Uova (intere)
  • 80 g Zucchero di canna
  • 70 g Fecola di patate
  • 500 ml Latte parzialmente scremato (io senza lattosio)
  • q.b. Vanillina
  • 1 cucchiaio Limoncello

Preparazione

  1. Crema pasticcera di Benedetta

    In un pentolino mettete a scaldare a fuoco basso 500 ml di latte parzialmente scremato con la vanillina e il limoncello, nel frattempo in un altro pentolino mescolate 2 uova intere (invece di 4 tuorli) insieme allo zucchero, quando vedrete che le uova avranno cambiato colore schiarendosi aggiungete la fecola e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

    Appena il latte avrà raggiunto il pre bollore toglietelo dal fuoco e versatelo nell’altro pentolino, molto lentamente e mescolando con la frusta in modo da non far stracciare l’uovo. Mescolate e trasferite sul fuoco basso fino a che non avrà raggiunto la consistenza giusta, ci vorranno circa 5 minuti.

    Trasferite in una ciotola e fate raffreddare. Potete conservarla un giorno in frigo coprendola con pellicola trasparente a contatto (come in foto) o utilizzarla appena sarà raffreddata.

    Ottima come farcitura ma anche per dolci al cucchiaio vi stupirete della delicatezza di questa crema, e se come me siete un po’ scettici all’idea di usare uova intere… Bè, vi capisco e posso solo suggerirvi: provare per credere!!!

Note

Senza categoria
Precedente Cornetti e brioches da colazione senza uova, latte e burro Successivo Pan di spagna base per torte

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.