Pasta frolla per fondi di crostate

Ecco la ricetta per la pasta frolla per fondi di crostate. Si differenzia leggermente rispetto a quella per i biscotti perché qui serve maggiore resistenza nella cottura e meno grassi. Per questo motivo si andrà ad usare l’uovo intero e non solo il tuorlo.
Fino a quest’anno ho sempre fatto il procedimento a mano, ma una volta comprata la planetaria devo ammettere che è molto più semplice e veloce.
Prova entrambi i metodi, se possiedi una planetaria, e scegli il procedimento che preferisci. Il risultato, se avrai rispettato tutti i passaggi, non sarà così diverso.

  • DifficoltàBassa
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina 00
  • 300 gburro (freddo da frigo per lavorarlo a mano, plastico per la planetaria)
  • 200 gzucchero
  • 1uovo
  • 1 gsale
  • aromi (a piacere, in base alla preparazione che stai facendo)

Preparazione

  1. PROCEDIMENTO CON LA PLANETARIA:

    Utilizza burro plastico, cioè a una temperatura di 14°C. Serve che controlli con il termometro? In realtà no, ti basta tirare fuori dal frigo il burro circa un paio d’ore prima e tenerlo a temperatura ambiente.

    Se ti scordi questo passaggio puoi ammorbidirlo velocemente con un po’ di olio di gomito: con un matterello o con le mani applica pressione sul panetto di burro, rivoltalo e ripeti, fino a riuscire a piegare il burro con facilità.

    Non sottovalutare questa fase perché è molto importante per la buona riuscita della pasta frolla per fondi di crostate.

  2. Aggiungi al burro lo zucchero, il sale e gli eventuali aromi (che potrai decidere in base ai sapori della farcitura della crostata, per esempio, se fai una crostata al cioccolato, evita di mettere la buccia di limone).

    Amalgama appena il composto, solo per ottenere un composto omogeneo, ma senza montarli.

    Ora aggiungi l’uovo e mescola fino a completo assorbimento.

    In ultimo abbassa la velocità della macchina e aggiungi la farina tutta in una volta.

    Amalgama giusto il tempo di assorbire la farina, ma non lavorarla troppo!

  3. PROCEDIMENTO A MANO:

    In questo caso dovrai utilizzare il burro freddo da frigo, poiché esso si scioglierà leggermente con il calore delle mani.

    Disponi la farina a fontana, cioè su un piano di lavoro con un buco al centro.

    Sul contorno poni lo zucchero, il sale e il burro a tocchetti.

    Al centro apri l’uovo e aggiungi gli eventuali aromi.

    Inizia a mescolare l’uovo e aggiungi poco alla volta gli ingredienti intorno.

    Mescola per breve tempo, giusto per amalgamare gli ingredienti, poi ponila in frigorifero a riposare avvolta in pellicola per alimenti.

  4. Il riposo della pasta frolla per fondi di crostate è abbastanza lungo, almeno due ore, ma più riposa meglio è.

    Toglila dal frigo e adoperala per delle buonissime e bellissime crostate. Ti propongo ad esempio la Crostata frangipane di Ernst Knam con mele e rosmarino o la Crostata cioccolato e cocco.

    Buon appetito!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.