Tagliatelle con fonduta e asparagi

Le tagliatelle con fonduta e asparagi sono un primo piatto saporito, preparato con fontina valdostana e  asparagi. Io ho realizzato questo piatto con gli asparagi  selvatici per un sapore ancora più intenso.

Tagliatelle con fonduta e asparagi

Tagliatelle con fonduta e asparagi

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di tagliatelle all’uovo
  • 200 g di fontina valdostana
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 130 ml di latte
  • 300 g di asparagi
  • 20 g di burro
  • sale, pepe bianco

Procedimento

Private la fontina della crosta, tagliatela a fette sottili, mettetele in una terrina e versatevi il latte, coprendole. Lasciatele riposare per 2 ore.

Pulite gli asparagi eliminando la parte finale più dura. Lavateli e tagliateli a pezzetti.

Fate sciogliere il burro in una padella, aggiungete gli asparagi e insaporite con un pizzico di sale e pepe. Versatevi un mestolino di acqua e fate cuocere gli asparagi, a fuoco moderato, per 8 minuti circa, mescolando di tanto in tanto.

Se l’acqua dovesse asciugarsi prima che gli asparagi siano cotti, potete aggiungerne dell’altra, calda.

Preparate la fonduta, mettendo in un tegame sul fuoco, a bagnomaria, le fette di fontina con il latte che le ricopriva e un tuorlo. Mescolate continuamente con una frusta.

Sciogliendosi la fontina sarà inizialmente un unico blocco filante, poi diventerà quasi liquida e successivamente si addenserà.

Se, quando la fontina è ormai sciolta,  la fonduta è diventata una crema omogenea ma vi sembra troppo densa, potete aggiungere un po’ di latte.

Quando la fonduta avrà una consistenza cremosa, toglietela dal fuoco e insaporitela con un pizzico di pepe.

Nel frattempo fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolate la pasta al dente, conditele con la fonduta di fontina calda e aggiungete gli asparagi.

Servite le tagliatelle con fonduta e asparagi appena pronte!

Puoi seguirmi anche sulla pagina facebook  SaporiGreci per vedere le nuove ricette pubblicate dal blog!

Una risposta a “Tagliatelle con fonduta e asparagi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.