Tacchino arrotolato con prosciutto

Il tacchino arrotolato con prosciutto è un piatto saporito, di facile realizzazione. Cotto con del vino bianco e vari aromi e insaporito dal prosciutto crudo, il tacchino risulta tenero e gustoso.

Tacchino arrotolato con prosciutto

Tacchino arrotolato con prosciutto

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g petto di tacchino
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 rametti di rosmarino
  • qualche foglia di salvia
  • 8 fette di prosciutto crudo
  • 6 cucchiai di olio di oliva
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale, pepe

Procedimento

Comprate il petto di tacchino in un unica fetta.Stendete la carne sul piano di lavoro e salatela, tenendo presente che il prosciutto è salato e insaporirà la carne.

Disponete le fette di prosciutto sul petto di tacchino e arrotolatelo. Legate bene la carne con lo spago da cucina.

Tagliate la cipolla a rondelle. Sbucciate lo spicchio d’aglio.

Lavate ed asciugate il rosmarino e le foglie di salvia.

Versate l’olio di oliva in una casseruola e fate soffriggere leggermente la cipolla e l’aglio.

Aggiungete la salvia, il rosmarino e il tacchino arrotolato, pepate, e fatelo rosolare a fuoco moderato, fino a quando risulterà leggermente dorato. Girate ogni tanto per farlo dorare da tutte le parti.

Versate il vino bianco nella casseruola e dell’acqua calda, quanta basta a coprire per metà il tacchino arrotolato.

Cuocete, a fuoco moderato e con la casseruola semicoperta, per 1 ora circa.Girate di tanto in tanto.

Inserite una forchetta sotto il tacchino in modo che non si bruci la parte inferiore.

A fine cottura dovrà rimanere un po’ di sughetto. Se, durante la cottura, il sugo dovesse asciugarsi troppo aggiungete dell’altra acqua calda.

Tagliate il tacchino arrotolato dopo averlo fatto raffreddare, altrimenti le fette si rompono.

Servite il tacchino arrotolato con prosciutto caldo, dopo aver bagnato le fette con il sughetto di cottura.

Puoi seguirmi anche sulla pagina facebook  SaporiGreci per vedere le nuove ricette pubblicate dal blog!

Nota

Potete anche chiedere al vostro macellaio di preparare il tacchino, arrotolandolo per voi.

Se vi piace, potete aggiungere anche il sedano tra gli odori usati per cuocere il tacchino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.