FRITTATA DI PATATE senza uova

Questa frittata senza uova è il risultato di una sorta di tortino di patate, dal gusto delicato e sopraffino, un secondo piatto leggero ma ricco di sapore oppure un antipasto versatile e veloce. Una versione light della classica frittata di patate, facilissima da fare. E’ “legata“ dalla farina e dall’ amido delle patate, tagliate a fettine, che agiscono da collante compattando la frittata durante la cottura. A fine cottura la frittata si presenta ben rosolata e croccante fuori ma morbida e umida al centro.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Porzioni5/6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.5 kgpatate pulite
  • 120 gfarina
  • 150 gpecorino grattugiato
  • q.b.basilico, pepe nero, origano, sale
  • q.b.olio
  • peperoncino se gradito

Strumenti

  • 1 Padella di diametro 34 cm

Preparazione

  1. Per preparare la frittata di patate senza uova segui il procedimento.

    Affettare le patate e lasciarle a riposo in acqua, senza sale, per circa 2 ore. Scolare bene, eventualmente tamponando accuratamente con carta da cucina per eliminare tutta l’acqua in eccesso.

    Trasferire le patate in un recipiente grande e aggiungere il formaggio, l’origano, il basilico, il pepe nero. Mescolare bene affinché tutti gli ingredienti siano ben distribuiti. Aggiungere la farina ed il sale e amalgamare delicatamente.

    In una padella ben calda fare scaldare un filo abbondante di olio e quindi versare le patate, compattare delicatamente con un mestolo e coprire con un coperchio. Far cuocere a fuoco basso con coperchio per circa 20 minuti.

  2. Trascorso il tempo verificare la cottura delle patate, alzare il coperchio e smuovere il tegame per controllare che sotto si sia creata una crosticina dorata e compatta che permetterà di poter rivoltare la frittata senza problemi.

  3. Con l’aiuto di un piatto girare la frittata di patate. Continuare la cottura per il tempo necessario a far rosolare l’altro lato della frittata, sempre a fuoco basso e senza coperchio.

  4. Questo dovrà essere il risultato finale !

    Ottima come contorno, piatto unico o antipasto…

Consigli e conservazione

Consigli

Affettare le patate a mano, evitando l’uso della mandolina. Le fettine di spessore e forma diversa faranno si che la frittata risulti meno compatta e gli ingredienti si distribuiranno meglio.

Conservazione

Servire la frittata di patata calda tagliata e fette. Può essere preparata in anticipo e poco prima di servirla va riscaldata in forno a 180°C. Ottima anche fredda!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.