Crea sito

Tartine mimosa

Perfette in ogni occasione, le tartine mimosa sono facili, colorate e buonissime. Si preparano in un attimo e possono essere utilizzate come finger food per antipasti, buffet o aperitivi. Di solito utilizzo la polenta dura e la compro già pronta … nessuno vi vieta di utilizzare la polenta che più preferite e lasciarla indurire in una teglia rettangolare. Vediamo insieme con preparare le tartine mimosa per portare profumi e colore in tavola.

tartine mimosa
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
66,42 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 66,42 (Kcal)
  • Carboidrati 10,54 (g) di cui Zuccheri 0,56 (g)
  • Proteine 2,77 (g)
  • Grassi 1,37 (g) di cui saturi 0,26 (g)di cui insaturi 0,17 (g)
  • Fibre 1,80 (g)
  • Sodio 182,39 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 90 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per le tartine mimosa

  • 170 gpolenta, cotta (già indurita)
  • 90 gfunghi coltivati, prataioli, cotti, in padella
  • 1tuorlo (cotto sodo)
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Piastra
  • 1 Vassoio

Preparazione delle tartine mimosa

  1. Come avrete letto gli ingredienti sono già cotti. Eventualmente saltare i funghi qualche minuto in padella con uno spicchio di aglio e olio evo (non devono cuocere tanto ma rimanere croccanti).

    Tagliare la polenta a fette e grigliare su una piastra o una padella antiaderente.

    Tagliare ulteriormente a quadratini e posizionare su un vassoio.

  2. Ricoprire la polenta con i funghi saltati. Salare a piacere.

    Sbriciolare sopra alle tartine il tuorlo dell’uovo cotto sodo.

  3. Come avrete visto è facilissimo, se volete potete guarnire con prezzemolo tritato.

    Le vostre tartine mimosa sono pronte da gustare tiepide o fredde.

Se questa ricetta ti è piaciuta e sei alla ricerca di idee finger food potresti provare anche i pomodorini ciliegino ripieni (per la ricetta clicca qui), uno tira l’altro.

Visita il mio blog ci sono tantissime ricette da prendere come spunto e replicare. Lasciami un commento sotto e fammi sapere se ti è piaciuta la ricetta.

Seguimi anche su Instagram … Clicca qui e metti il like

Ora provaci tu 🙂

Realizza in casa le mie ricette e mandami una foto del piatto finito sulla mia pagina Facebook cliccando qui. Se hai bisogno di consigli o di un parere non esitare a contattarmi, risponderò con piacere e ricorda … mettici il cuore.

Link sponsorizzati inseriti nella pagina.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.