Crea sito

Strudel salato radicchio e speck

Il termine tedesco “Strudel”, tradotto alla lettera significa vortice e sta a sottolineare la struttura propria del tipico dolce a base di mele che è tradizionale dell’Alto Adige ma trova le sue origine in Turchia. Impasto ripieno, arrotolato, che può essere dolce o salato e che, in molti, per rapidità utilizzano nella versione con pasta sfoglia o pasta brisé. Mio marito, però, odia la pasta sfoglia per questo ho utilizzato un impasto che non prevede l’utilizzo delle uova e che ha tenuto perfettamente la forma ed il ripieno in cottura. Perfetto per una cena tra amici, può essere servito come secondo piatto o per i vostri buffet tagliato a fette. Vediamo insieme come preparare questo strudel salato con radicchio e speck.

strudel radicchio e speck
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Giorno 6 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta

  • 250 gFarina
  • 130 gAcqua (tiepida)
  • 50 gOlio di semi di girasole
  • 1 cucchiainoSale
  • 1 cucchiaioBicarbonato
  • 2 cucchiaiLatte (per spennellare)

Per il ripieno

  • MezzoRadicchio (tagliato a listarelle)
  • 100 gSpeck
  • 3 cucchiaiBesciamella
  • 30 gParmigiano Reggiano DOP (o grana)
  • 2 cucchiaiPane grattugiato
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Strumenti

  • 1 Spianatoia
  • 1 Mattarello
  • 1 Teglia

Preparazione dello strudel salato radicchio e speck

Prepariamo la pasta

  1. Su una spianatoia disponiamo la farina a fontana. Al centro versiamo l’olio, il sale ed il bicarbonato. Iniziamo ad impastare aggiungendo l’acqua. Lavoriamo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

    Se avete una macchina impastatrice, potete lavorare tutto al suo interno a media velocità.

    Far riposare l’impasto, coperto a campana, per almeno 30 minuti.

Prepariamo la farcia

  1. Stendere, con l’aiuto di un mattarello, l’impasto ormai riposato, non troppo finemente. Formare un rettangolo spesso circa 5 mm e coprire con lo speck. Aggiungere il radicchio, salare e pepare a piacere tenendo conto che lo speck è saporito (non abbondate).

    Aggiungere la besciamella (io ho utilizzato la besciamella all’olio d’oliva, per la ricetta clicca qui; il suo gusto è più delicato della tradizionale al burro), coprire con parmigiano e pane grattugiato.

    Chiudere lo strudel come più preferite, io ho utilizzato una chiusura a treccia molto scenografica se è per una cena con ospiti.

    Spennellate con un po’ di latte.

    Fate cuocere in forno per 30 minuti a 180 gradi.

  2. Il vostro strudel salato con radicchio e speck è pronto per essere portato in tavola. E’ perfetto caldo ma ottimo anche freddo. Potete farcire la base come meglio credete, vi consiglio anche ricotta e funghi porcini (clicca qui per le dosi del ripieno).

Ora provaci tu 🙂

Realizza in casa le mie ricette e mandami una foto del piatto finito sulla mia pagina Facebook cliccando qui. Se hai bisogno di consigli o di un parere non esitare a contattarmi, risponderò con piacere e ricorda … mettici il cuore.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.