Pesto con pistacchi

Si … lo so … il pesto genovese si fa rigorosamente con il basilico ligure e con i pinoli ma, perdonatemi, io abito nel centro Italia ed ho un comunissimo basilico coltivato nel mio piccolo orto. Come consumare l’abbondanza di fogliame se non con una sanissima e gustosissima salsa di pesto con pistacchi? Si, con i pistacchi e tritati a granella grossolana così da sentirli bene in bocca ad ogni morso. Vediamo insieme come preparare il pesto con pistacchi, velocissimo e con un piccolo trucchetto per non far scurire troppo le foglie.

pesto con pistacchi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il pesto con pistacchi

  • 30 gbasilico (foglie)
  • 4 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP (o grana)
  • 1 cucchiaiopecorino
  • 1 cucchiaiopistacchi
  • Mezzo bicchiereolio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio

Strumenti

  • 1 Tritatutto manuale
  • 1 Canovaccio
  • 1 Cucchiaio

Preparazione del pesto con pistacchi

  1. Lavate accuratamente le foglie di basilico ed asciugarle con l’aiuto di un canovaccio, mi raccomando devono essere ben asciutte.

    In un tritatutto manuale inserite lo spicchio d’aglio ed i pistacchi (devono essere privi della pellicina altrimenti il pesto può risultare amaro), iniziate a tritare per qualche secondo. Io preferisco il tritatutto manuale, lo uso con molta facilità ed ha il pregio di smontarsi completamente e di poterlo lavare tutto. Nello specifico ho usato BEPER C107UTT002 Tritatutto Manuale sempre pronto all’uso perchè non ha bisogno di elettricità.

  2. Aggiungere i formaggi e l’olio evo, mescolare ed inserire il basilico. Tritare per un minuto o comunque finché non ha raggiunto la consistenza di una crema. Se necessario aggiungere un altro goccio di olio evo.

  3. Il vostro pesto con pistacchi è pronto per essere consumato per condire un’ottima pasta o, se non consumato subito, si conserva in frigo coperto di olio evo per due giorni o in congelatore fino a necessità.

Se questa ricetta ti è piaciuta potresti provare anche la besciamella senza burro (per la ricetta clicca qui), semplice e delicata perfetta per condire la lasagna.
Ora provaci tu 🙂
Realizza in casa le mie ricette e mandami una foto del piatto finito sulla mia pagina Facebook cliccando qui. Se hai bisogno di consigli o di un parere non esitare a contattarmi, risponderò con piacere e ricorda … mettici il cuore.
Link sponsorizzati inseriti nella pagina.
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.