Risotto peperoni, speck croccante e squaquerone

Per creare il mio risotto peperoni, speck croccante e squaquerone mi sono ispirata ad una ricetta molto interessante trovata sfogliando una rivista di cucina.

La ricetta originale prevedeva l’utilizzo di mozzarelline al posto dello squaquerone, ma non avendole a disposizione ho utilizzato ciò che avevo in frigorifero.
Dopo averlo assaggiato però, ho pensato che fosse stata una fortuna non averle, perché la morbidezza del formaggio fresco si sposa perfettamente col gusto deciso del peperone, e dona ulteriore cremosità al risotto.

Provare per credere… Buona preparazione!

  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone

Ingredienti

1 peperone rosso
50 g speck (a fiammifero)
q.b. squacquerone
200 g riso Vialone Nano
Mezza cipolla
1 l brodo vegetale
30 g burro
40 g parmigiano grattugiato
6 pomodorini gialli
q.b. olio extravergine d’oliva
Qualche foglia basilico

Passaggi

1. Accendete il forno a 200° e quando sarà caldo mettete il peperone ad appassire per 20 minuti. In questo modo sarà più facile eliminare tutta la pelle una volta pronto.

2. Tagliate il peperone privo di pelle per eliminare anche i semi interni. Quindi fatelo a pezzetti e metteteli in un recipiente per frullarli ad immersione. Aggiungete anche un filo d’olio e.v.o. ed un pizzico di sale. Frullate tutto fino ad ottenere una crema liscia e mettete da parte.

3. Preparate del brodo vegetale da tenere a disposizione durante la cottura del risotto. Lo potete preparare facendo bollire in acqua salata sedano, carota e cipolla oppure utilizzando del dado vegetale granulare.

4. In una padella mettete i fiammiferi di speck senza aggiungere grassi, e fate andare per una decina di minuti, finché risulteranno croccanti. Ricordate di mescolare di tanto in tanto affinché non brucino.

5. Mettete da parte anche lo speck e nella stessa padella versate un filo d’olio e la cipolla tritata. Fate imbiondire la cipolla a fuoco dolce, poi versate il riso e fatelo tostare per 1 minuto.

6. Irrorate con un mestolo di brodo e portate la fiamma a fuoco medio. Attendete 2 minuti, poi versate la crema di peperone e un altro mestolo di brodo. Mescolate e chiudete con coperchio. Il riso sarà pronto in 20 minuti, ma durante la cottura ricordate di mescolare spesso e di aggiungere brodo se necessario. Assaggiate per verificare la sapidità o intervenire aggiungendo un pizzico di sale.

7. Passati i 20 minuti, spegnete il fuoco e mantecate con burro e parmigiano. Mescolate fino a quando si saranno amalgamati tutti gli ingredienti.

8. È ora di impiattare! Come prima cosa mettete nel piatto il risotto, creando una base omogenea. Ora prendere lo speck croccante e disponetelo sulla lunghezza del piatto, ma tenete qualche fiammifero da parte. Aggiungete quindi alcuni ciuffi di squaquerone. Tagliate in 4 i pomodorini e aggiungeteli alla decorazione. Mettete anche gli ultimi pezzetti di speck. Infine terminate il piatto con delle foglie di basilico per dare colore.

9. Servite subito.

Variazioni

Al posto dello squaquerone si può utilizzare dello stracchino o della burrata.

Potete utilizzare un peperone giallo e pomodorini rossi a guarnire, cioè i colori opposti a quelli che ho usato io. Cambierà il risultato cromatico ma non il gusto.

/ 5
Grazie per aver votato!