Crea sito

Il salmone è un pesce ricco di proteine, di grassi polinsaturi, di omega 3, sali minerali e di vitamine.

Per riconoscerne la qualità, bisogna stare attenti al colore, deve essere di un bel color rosato. Non deve essere di un colore troppo carico, (fosforescente) perchè questo è indice del fatto che il pesce sia di allevamento e che sia stato nutrito con cibo contenente coloranti, nocivi alla vista.

Il salmone gratinato l’ho arricchito con i gamberi, ma va benissimo anche senza.

 

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 Persone

Ingredienti

  • 4 Tranci di salmone
  • 200 g Gamberi
  • Mollica di pane o pangrattato
  • 1 Limoni (Buccia e succo)
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • Prezzemolo
  • Olio di oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

    • Lavare le fette di salmone, eliminare le spine servendosi di una pinzetta e metterle da parte. In una scodella preparare il gratin con mollica di pane, (io non l’avevo e ho usato il pan grattato, ma con la mollica viene meglio), il prezzemolo, pepe, buccia di limone grattugiata, succo di limone, poco sale e olio d’oliva. Tritare fino ad ottenere un composto omogeneo.
    • Mettere un filo di olio d’oliva in una teglia antiaderente e posizionare le fette di salmone. Ricoprirle con il gratin, versare un filo di olio d’oliva e poco vino bianco e cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti. Aggiungere i gamberi e rimettere in forno per 2/3 minuti.
    • Impiattare e servire il salmone gratinato accompagnato a patate arrosto o a verdura saltata in padella. Servito in piccole porzioni, è’ anche un’ottima idea antipasto.

Note

Vai alla barra degli strumenti